Sicurezza e anonimato Blockchain: le criptovalute come un sogno che diventa realtà

Blockchain è una tecnologia rivoluzionaria perché stabilisce fiducia nello scambio di beni digitali, anche quando non è coinvolto alcun intermediario / terzo (banca, istituzioni statali o chiunque altro). L’unica cosa simile a un mediatore non ha un volto umano. Stiamo parlando di un algoritmo matematico che risolve problemi complicati più velocemente di quanto chiunque possa immaginarli.

Come abbiamo già indicato, la blockchain richiede che specifici dispositivi, che hanno lo stato di un nodo, convalidino la transazione. In particolare, è richiesta la corrispondenza delle informazioni sulle transazioni su ciascuno dei meccanismi di cui è composta la rete. Questa struttura blockchain può sembrare complicata, ma porta molti vantaggi significativi.

Vantaggi della struttura Blockchain

In primo luogo, la possibilità di frode, come la copia non autorizzata di criptovaluta o il furto di dati, è praticamente inesistente. Il codice del programma non subisce alcuna deviazione in una convalida. Rompere la chiave crittografica è un’impresa complicata: per avere successo, il record della transazione su un numero enorme di dispositivi dovrebbe essere modificato. 

È incomparabilmente più facile hackerare conti bancari e informazioni sulla carta di credito che compromettere la sicurezza della blockchain. Molti sarebbero d’accordo sul fatto che sia quasi nel dominio della fantascienza o almeno economicamente non redditizio. 

Infine, vogliamo sottolineare che se apprezzi l’anonimato, le criptovalute sono un sogno che diventa realtà. Le transazioni non richiedono di inviare alcuna informazione personale, nemmeno il tuo nome. Invece, tutto ciò di cui hai bisogno è un tag portafoglio digitale, chiamato anche chiave. Non è necessario che nessuno acceda alla tua cronologia finanziaria completa, come fanno le banche che emettono carte di credito e altri servizi aziendali. 

Il “re” Bitcoin e la concorrenza

Bitcoin è la prima e più famosa criptovaluta del pianeta. Vale a dire, viene utilizzato come barometro per valutare lo stato dell’intero mercato delle criptovalute. E come probabilmente saprai, la storia dei flussi di prezzo è la storia dell’instabilità intrinseca. Durante il 2010, il valore del bitcoin era di $ 0,003. Dopo una serie di alti e bassi, si è moltiplicato, raggiungendo la cifra vertiginosa di $ 20.000 a dicembre 2017. All’inizio del 2018, c’è stato un leggero calo a $ 18.000 e uno molto più netto ad aprile ($ 7.000) e novembre ($ 3.500 ) dello stesso anno. Questa tendenza ha causato il panico in tutto il mercato. Tuttavia, lo scorso anno sono stati registrati nuovi aumenti ea novembre il valore del bitcoin era di $ 10.000.

Durante la pandemia COVID-19, il prezzo del bitcoin era di $ 6.900 – 7.000. Va tenuto presente che il numero massimo di bitcoin che possono esistere in circolazione è limitato a 21 milioni. Non abbiamo ancora raggiunto tale limite (finora sono stati estratti circa 3/4 di tale importo) e fino a quando ciò non accadrà, l’offerta aggiuntiva continuerà, anche se a un ritmo più lento.

Scegli attentamente il metodo di pagamento

Prima di decidere dove acquistare bitcoin (bancomat specializzati e uffici di cambio, buoni regalo …) e come scambiarlo (peer-to-peer, trust di investimento …), devi decidere come acquistarlo. Ovviamente, presumiamo che tu non abbia saltato il passaggio del download del portafoglio bitcoin. 

I metodi di pagamento tradizionali sono carta di credito, bonifico bancario (tramite la rete Automated Clearing House) o carte di debito. Check-out come acquistare bitcoin con carta di credito. L’acquisto tramite PayPal non viene utilizzato così spesso a causa del cosiddetto rimborso o dei costi di spedizione per la restituzione a causa dei quali la maggior parte dei venditori privati ​​tende a diffidare di tali transazioni. 

Bitcoin è una parte di un puzzle 

Ovviamente, il bitcoin è solo una parte di un cripto-puzzle più grande. Nuove criptovalute compaiono quasi quotidianamente. Alcuni di quelli che sono rimasti e hanno un grande supporto sono Ethereum, Ripple e Litecoin.

Litecoin è un esempio interessante perché è stato praticamente creato separando da bitcoin nel 2011. Non solo, ma ha anche due vantaggi significativi rispetto a bitcoin. La velocità della transazione è quattro volte superiore. Allo stesso tempo, la ricompensa nel mining, a seconda del valore attuale della criptovaluta e della situazione del mercato, può essere più che doppia (quando si tratta del numero di litecoin che il miner riceve).

Questo ci dice che il bitcoin è lungi dall’essere l’unica opzione di investimento valida, ma è senza dubbio la più accurata.