15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Individuiamo le sale da poker in Medio Oriente

Il gioco d’azzardo è limitato nella regione del Medio Oriente che comprende: Arabia Saudita, Yemen, Giordania, Qatar, Oman, Kuwait, Bahrain o Emirati Arabi Uniti, ed è per questo che trovare posti dove giocare a poker è difficile. La restrizione è soprattutto per la popolazione locale. Questo apre una finestra ai turisti per avere la possibilità di giocare. Questo è il motivo per cui si scopre che i centri di gioco d’azzardo sono spesso posizionati in luoghi come resort o altri luoghi frequentati dai turisti. Inoltre, a causa della limitazione del gioco d’azzardo ai cittadini del Medio Oriente, viene chiesto di fornire la propria carta d’identità o il passaporto. Nella migliore delle ipotesi, se sei davvero incline a giocare in un luogo sanzionato, allora sarebbe meglio se ti dirigessi in Egitto o in Libano. In questo articolo cerchiamo di scavare in profondità e scoprire i luoghi in cui si può giocare a poker in Medio Oriente-

Casino Du Liban in Libano

Di proprietà della Caesar’s Entertainment, il Casino Du Liban si trova a Jounieh ed è l’unico casinò in Libano. Si trova a 16 km da Beirut, che è la capitale. Nonostante sia l’unico, è il più grande casinò del mondo. L’elevata domanda e la minore disponibilità conferiscono a questo casinò un alto seguito da tutto il mondo.

I grandi scommettitori sono attirati nell’area principale, nelle sale da poker attraenti, nei vestiti eleganti e taglienti, ecc-

  • Complessivamente ci sono sei tavoli da poker nella sala da poker di questo casinò.
  • Tornei a rotazione settimanali. I giochi vengono spesso giocati il ​​lunedì, il mercoledì e il venerdì.
  • Gli acquisti variano da 300 a 500 dollari USA, il che lo rende un gioco di livello professionale, che attrae giocatori seri che conoscono dentro e fuori il gioco.
  • Offre due livelli di oscuramento. Uno è da 2 a 5 dollari USA con acquisti da 250 a 1500 dollari USA. Il secondo è da 5 a 10 dollari USA con acquisti da 500 a 2500 dollari USA
  • La maggior parte delle volte, i giochi sono “Hold ’em” con una piccola probabilità di variazione con “Stud”.

Poiché le scommesse online sono limitate a un sito Web (con licenza), questo rende Casino Du Liban ancora più eccitante e famoso.

La capitale del casinò del Medio Oriente – Egitto-

L’Egitto sfoggia la più ricca storia del gioco d’azzardo, insieme ad altre famose attrazioni come Piramidi, sculture, mummie e così via. In Egitto, il gioco d’azzardo risale alle antiche dinastie di almeno 3.000 aC. Si possono trovare sculture, manufatti e documenti geroglifici che raffigurano il gioco.

L’Egitto ha il maggior numero di casinò, molti dei quali offrono sale da poker. Anche qui la gente del posto non può partecipare al gioco d’azzardo. Pertanto, i giocatori sono tenuti a mostrare i propri documenti di identità e passaporti. Ecco alcuni fatti peculiari che devi sapere se stai considerando l’Egitto per giocare a poker-

  • Tutti i casinò del paese operano nella lingua globale: l’inglese.
  • La valuta utilizzata nei casinò è il dollaro USA.
  • Alla gente del posto è severamente vietato giocare nei casinò.
  • Secondo la World Casino Directory, l’Egitto ha dieci casinò che offrono sale da poker. L’elenco include-
  1. L’Aladdin Casino e il Maritim Jolie Ville Resort and Casino,
  2. Caesar’s Casino,
  3. London Club Casino,
  4. Movenpick Casino,
  5. Crockford’s,
  6. Cairo Marriott e Omar Khayyam Casino,
  7. e il Kings and Queens Casino.
  • I buy-in variano in base alle sedi.
  • Sono disponibili varietà come Texas Hold ’em, Caribbean Poker, Stud e 3-Card poker.
  • Per i giocatori occasionali, l’Egitto offre buy-in inferiori.

La principale eliminazione del gioco d’azzardo del 1998-

Dopo la chiusura della major nel 1998, la fiorente industria del gioco d’azzardo del Medio Oriente è stata completamente spazzata via. Prima di questa eliminazione, c’erano molti paesi in questa regione che offrivano molte opzioni di gioco d’azzardo. Ad esempio, la Turchia offriva 78 grandi casinò in un determinato momento.

Opportunità di gioco d’azzardo senza casinò di Israele-

Israele è stato un esempio molto particolare di questi giorni gloriosi del gioco d’azzardo. Era famoso per non avere casinò e tuttavia era in grado di offrire opportunità di gioco d’azzardo. Come? Ebbene, offriva tali opportunità attraverso “crociere di gioco d’azzardo”. Era come giocare d’azzardo in mare. I giocatori d’azzardo salivano a bordo della nave da Cipro, giocavano al gioco durante il viaggio e, più tardi, tornavano in Israele. Molte di queste crociere sono state chiuse nel 2005, ma ancora, alcune hanno ricominciato a presentarsi.

Eilat, la probabile destinazione del casinò-

Eilat è una bellissima città portuale situata sul Mar Rosso vicino alla Giordania. È stato ipotizzato che questo posto possa diventare la prossima grande destinazione per il poker e i giochi da casinò in Medio Oriente. Fonti dicono che ci sono progetti messi a punto per questo posto per la costruzione di una “striscia di casinò”. Le fonti rivelano anche che il progetto ha attirato investimenti da Sheldon Andelson, proprietario del Venetian di Las Vegas e sviluppatore del Cotai. Striscia a Macao. Ma stiamo ancora aspettando alcune azioni concrete su questo piano. Fino ad ora, il divieto dei casinò terrestri nel paese è molto attivo.

Oltre il poker-

Dato che ci sono così tante restrizioni sui giochi da casinò terrestri e online in Medio Oriente, altre opzioni alternative si sono moltiplicate negli ultimi anni. Altre forme includono lotterie, lotterie (anche se ci si aspetta che queste supportino una valida causa), scommesse sportive, scommesse pari-mutuel, corse di cavalli, giochi di carte. 

Ora che sai dove individuare le sale da poker in Medio Oriente, puoi anche saperne di più su migliori sale da poker a Las Vegas.

Previous Post
Casino Lab Review 2021: Tudo o que você precisa saber
Next Post
Канадските казина не приемат PayPal – какви са вашите алтернативи?