15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Recensione di criptovaluta EOS: qual è il collegamento tra EOS ed Ethereum?

Cos’è EOS?

EOS è una piattaforma blockchain che funziona in modo simile a Ethereum per lo sviluppo di applicazioni decentralizzate (DAapp). È stato progettato per facilitare lo sviluppo di DApp fornendo un set di servizi simile a un sistema operativo che può essere utilizzato nel processo di sviluppo.

Spesso chiamata “Ethereum killer”, la piattaforma mira a migliorare alcune cose da Ether.

Uno degli sviluppatori principali dietro il progetto EOS è Dan Larimer che ha lavorato in progetti simili ed è anche noto per essere il creatore di applicazioni di successo come Steemit e Bitshares, per esempio.

L’idea alla base di EOS è quella di riunire in un’unica piattaforma le migliori caratteristiche e vantaggi delle varie tecnologie di contratto intelligente (ad esempio la sicurezza di Bitcoin, il supporto informatico di Ethereum), che consentono agli utenti di utilizzare i suoi strumenti con facilità e creare DApp liberamente.

Elementi di sistema

L’ecosistema EOS è composto da due elementi principali: EOS.IO e risorse crittografiche EOS. EOS.IO è una struttura su cui si basa la piattaforma, che funziona in modo simile a un sistema operativo. EOS è il token nativo per la rete, che dà accesso ai suoi possessori alla risorsa di rete come l’archiviazione o la larghezza di banda aggiuntiva.

Proof of Stake delegato (DPOS)

La blockchain di EOS utilizza un algoritmo di consenso decentralizzato chiamato DPOS (Delegated Proof of Stake). Secondo questo algoritmo, i possessori di token nella blockchain con l’utilizzo del software EOS eleggono i creatori di blocchi attraverso il sistema di approvazione continua e ogni partecipante alla rete può partecipare al processo di generazione di blocchi in corrispondenza dei voti ricevuti. La direzione può utilizzare i token per aggiungere e rimuovere il personale IT nel caso di una blockchain privata.

Il proof-of-stake delegato autorizza solo 21 entità (siano esse individui o minatori di dimensioni istituzionali) saranno in grado di creare nuovi blocchi. Queste 21 entità sono chiamate testimoni e per diventare una cosa sola, le persone che possiedono i token EOS dovranno dare il loro voto per chi vogliono diventare un testimone.

Alla fine, i primi 21 verranno scelti automaticamente durante ogni round di 21 blocchi. Il numero di voti ottenuti determina il numero di blocchi che il testimone è in grado di creare o estrarre. Poiché l’entità che estrae il blocco riceve l’intera ricompensa del blocco, diventare un testimone sarà una posizione molto ambita nella rete.

Il consenso delegato proof-of-stake è stato creato per impedire la formazione di pool di mining e per aumentare la sicurezza della rete. Attraverso il processo di voto e la limitazione del pool a 21 block miner, le possibilità che possono mettere a rischio la blockchain sono drasticamente ridotte, poiché ci sono meno entità che possono avere un impatto negativo su di essa.

Se un’entità viene votata per diventare testimone, è incentivata ad agire di conseguenza nel migliore interesse della blockchain, altrimenti rischia di perdere la sua posizione di testimone e di perdere tutti i potenziali profitti dall’essere una.

Scalabilità

La capacità di scalare è una caratteristica importante di qualsiasi piattaforma perché deve essere in grado di gestire la domanda del mercato e il traffico che ne deriva. Per mettere le cose in prospettiva, Bitcoin ha attualmente una capacità massima di 4 transazioni al secondo, mentre Ethereum ha una capacità di rete di 20 transazioni al secondo. Grazie alla sua prova delegata del protocollo di stake, EOS ha dichiarato di poter gestire fino a 50.000 transazioni al secondo.

www.eos.io

Distribuzione dei token EOS

I token EOS sono stati emessi dalla piattaforma Ethereum dal 26 giugno 2017. Il processo è stato impostato per svolgersi nel corso di 341 giorni in più fasi; con la distribuzione di 1 miliardo di gettoni.

La prima fase si è svolta dal 26 giugno al 1 luglio 2017. 700 milioni di token saranno distribuiti uniformemente durante 350 brevi periodi di 23 ore ciascuno. I restanti 100 milioni di token, che rappresentano un decimo dell’importo totale, saranno riservati a Block.one e non potranno essere venduti o trasferiti alle reti Ethereum.

Questo sistema è stato creato in modo che le entità più grandi non acquistino i token all’inizio al prezzo più basso.

Dove puoi acquistare EOS

EOS può essere scambiato con BTC, ETH, USD, USDT e una serie di altre criptovalute su un ampio elenco di scambi. Binance e Huobi sono le borse che attualmente hanno il maggior volume di scambi.

Valore EOS

Il 29 aprile, EOS ha raggiunto il suo massimo storico a $ 22,89. Attualmente, la moneta EOS viene scambiata al prezzo di $ 5,74 USD. EOS è classificata come la quinta criptovaluta su CoinMarketCap secondo la sua capitalizzazione di mercato. L’attuale capitalizzazione di mercato è di $ 5.200.965.427 USD.

Conclusione

EOS mostra molte promesse come piattaforma blockchain, in quanto è un’opzione scalabile ed efficiente per l’ambiente DApp di Ethereum. Ma per quanto riguarda la sua moneta nativa, non è ancora noto se crescerà a causa dei suoi usi o affiliazione al progetto.

Previous Post
(Parte IV) Como e onde comprar EOS (EOS)
Next Post
1xBit: Онлайн спортни залагания за собственици на крипто