15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Cosa sono i pool minerari di Bitcoin? Come funzionano i pool di mining di BTC?

La criptovaluta è sulla bocca di tutti in questo momento e ha iniziato ad attirare anche alcuni degli investitori più pragmatici da un paio d’anni a questa parte. Simile alla situazione in cui le persone si riversarono in California nel 1848 per la corsa all’oro, la criptovaluta ha attirato un gran numero di minatori sin dalla sua nascita.

In vari modi, l’estrazione di criptovaluta funziona in modo abbastanza simile all’estrazione dell’oro. Il sistema Bitcoin ha un limite di 21 milioni di Bitcoin e 4 milioni sono ancora disponibili per il mining.

Qualche parola sul mining di Bitcoin

Il mining di criptovaluta (questo include anche il mining di Bitcoin) comporta il rilascio di nuova criptovaluta nel sistema e la verifica e l’aggiunta di transazioni al registro pubblico blockchain.

Come molti di voi già sanno, il crypto mining viene effettuato utilizzando un computer connesso a Internet che di solito richiede hardware e software di mining speciali. Anche se nei primi giorni chiunque avesse un computer decente poteva estrarre Bitcoin, nel corso degli anni trovare nuovi blocchi diventava computazionalmente più difficile.

Dopotutto, il crypto mining è un processo di calcolo pesante che richiede una potenza di elaborazione estremamente elevata che di solito si traduce in un elevato consumo di elettricità. Il principio pratico alla base è abbastanza semplice: il minatore che per primo risolve il puzzle posiziona il blocco successivo sulla blockchain e richiede una ricompensa per questo. Il miner potrebbe diventare il proprietario del Bitcoin appena rilasciato, oppure potrebbe ricevere commissioni legate alle transazioni eseguite nel blocco specifico.

I bitcoin vengono estratti in unità chiamate blocchi. Per mettere le cose in prospettiva, nel 2009, quando il primo Bitcoin è stato estratto per la prima volta, l’estrazione di un blocco avrebbe fornito agli utenti una ricompensa di 50 BTC. Nel 2012, questo è stato dimezzato a 25 BTC e nel 2016 è stato nuovamente dimezzato a 12,5. Ciò significa che nel 2020 la ricompensa sarà nuovamente dimezzata a 6,25 BTC

Cosa sono i mining pool di Bitcoin?

Fonte: CryptoCompare.com

Poiché sempre più minatori tentano di afferrare un “pezzo della torta”, trovare nuovi blocchi diventa computazionalmente più difficile, richiedendo maggiore potenza di calcolo e, nel caso di Bitcoin, può arrivare a un punto in cui è così costoso che il singolo mining rende senza senso.

È qui che entrano in gioco i pool minerari. Un mining pool può essere definito come un gruppo di miner che lavorano insieme per aumentare le loro possibilità di trovare un blocco. Questi pool assicurano che i minatori combinino le loro risorse computazionali individuali con quelle di altri membri.

Come si può immaginare, questo lavoro in pool garantisce risultati migliori e maggiori possibilità di completare un blocco, ma non è privo di costi. In breve, la ricompensa guadagnata attraverso questo processo di collaborazione viene suddivisa tra tutti i membri del pool coinvolti.

Come funzionano i pool minerari?

Puoi pensare a una mining pool come a un coordinatore per i membri della piscina. Un mining pool implica la gestione degli hash dei membri del pool, la registrazione del lavoro svolto da ciascun membro del pool e l’assegnazione di quote di ricompensa a ciascun membro del pool in base al proprio lavoro.

Esistono due modi per assegnare il lavoro ai membri del pool. Il primo prevede l’assegnazione ai membri di un’unità di lavoro composta da una specifica gamma di nonce. Il membro invia una richiesta per una nuova unità di lavoro solo dopo che il lavoro corrente è stato completato. Il secondo metodo consente ai membri del pool la libertà di scegliere e scegliere tutto il lavoro che desiderano senza che alcun incarico provenga dal pool. Il vantaggio principale di questo metodo è il fatto che due membri non possono assumere lo stesso incarico.

Condivisione dei premi

Le condivisioni descrivono quanto lavoro ha contribuito un particolare membro. Esistono due tipi di condivisioni: accettate e rifiutate. Se si ritiene che il lavoro svolto da un membro del pool contribuisca in modo sostanziale alla scoperta di nuove criptovalute, viene premiato e viene chiamato quota accettata.

Le condivisioni rifiutate rappresentano un lavoro che non contribuisce direttamente alla scoperta di una blockchain, il che significa che non è pagato. È importante notare che una quota, di per sé, non ha valore effettivo. Puoi pensare alle azioni come metodi contabili semplici per mantenere la distribuzione delle ricompense all’interno del pool il più equa possibile.

I membri vengono premiati utilizzando metodi diversi in base alle quote accettate come segue:

Pay-per share (PPS)

Questo metodo implica l’offerta di un pagamento forfettario istantaneo per azione risolta. Questo metodo consente ai miner di ritirare i propri guadagni istantaneamente dal saldo esistente del pool.

Proporzionale (PROP)

Alla fine di un round di mining, viene offerta una ricompensa. La ricompensa è proporzionale al numero di azioni del membro rispetto alle azioni totali del pool.

Pagamento massimo per azione delle azioni (SMPPS)

Il metodo del pagamento massimo per azione delle azioni ha molto in comune con il primo metodo PPS. La principale differenza tra i due è il fatto che questo metodo limita il pagamento al massimo che il pool ha guadagnato.

Retribuzione massima condivisa equalizzata per azione (ESMPPS)

Questo metodo è abbastanza simile a SMPPS, ma distribuisce il pagamento equamente distribuito tra tutti i membri del pool.

Altre opzioni di ricompensa includono il metodo Double Geometric (DGM), il pagamento massimo condiviso recente per azione (RSMPPS), il pagamento per azione limitato con backpay recente (CPPSRB) e l’estrazione in pool di bitcoin (BPM).

Elenco dei migliori pool di mining di Bitcoin

Se il mining di Bitcoin è un concetto che ti attrae, potresti voler dare un’occhiata ad alcuni dei pool di mining di Bitcoin più popolari là fuori come AntPool, BTC.com, BTC.TOP, ViaBTC, Fanghiglia.

Fonte: Jantekel Hotel Gondar

La linea di fondo

Entrare a far parte di un pool minerario per aumentare le tue entrate tramite il mining può essere una buona cosa. Tuttavia, prima di decidere di aderire a un particolare pool, i minatori dovrebbero imparare come funzionano le condivisioni del pool e quali sono le commissioni associate. Di solito, le piscine addebitano tra l’1% e il 3% come commissioni.

Con la decisione di entrare a far parte di un pool minerario, i minatori fondamentalmente si iscrivono per profitti ad alta probabilità ma limitati, invece di profitti elevati a bassa probabilità.

Previous Post
Como obter garantia de + 1095% para um portfólio de criptografia por ano?
Next Post
Най-добрите портфейли на Ethereum за 2018 г.