15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Federal Reserve: Bitcoin potrebbe essere un vantaggio

Considerando le tendenze libertarie della comunità delle criptovalute, non sorprende particolarmente che molti membri non siano fan della Federal Reserve.

UN ricerca superficiale per “Federal Reserve” nel subreddit Reddit r / bitcoin trova post intitolati “Bitcoin Will Succeed in Ending the Federal Reserve’s Currency Monopoly” e una serie di temi simili orientati contro l’establishment. In questo contesto, si potrebbe essere perdonati per aver presunto che la Fed avesse un’opposizione simile alla comunità delle criptovalute.

Bitcoin “potrebbe servire come un vantaggio”

In la riunione trimestrale tra il Consiglio consultivo federale e il Consiglio dei governatori della Federal Reserve tenutosi il 9 maggio, il quinto punto all’ordine del giorno della discussione era: “Il bitcoin rappresenta una minaccia per il sistema bancario, l’attività economica o la stabilità finanziaria?”

I risultati dovrebbero essere letti come estremamente positivi per la comunità bitcoin. Su ogni punto di preoccupazione, comprese le banche, l’attività economica e la stabilità finanziaria, la Fed considerava il bitcoin una non minaccia e forse anche una cosa positiva.

In termini di attività bancaria, la Fed ha concluso che la valuta non rappresenta ancora una minaccia per il sistema bancario a causa del suo basso livello di adozione complessiva e di fattori che continuano a limitarne l’adozione, come la percezione della sicurezza e la volatilità dei prezzi. A lungo termine, ha suggerito che il bitcoin contenga effettivamente una serie di tratti positivi che potrebbero attrarre consumatori e processori di pagamento.

Per quanto riguarda l’attività economica, la Fed ha rilevato che “Bitcoin non rappresenta una minaccia per l’attività economica interrompendo i tradizionali canali di commercio; piuttosto, potrebbe servire come un vantaggio. “

Forse ancora più importante, l’incontro ha anche concluso che “le applicazioni illecite sono dilaganti ma non endemiche per bitcoin; valute emesse da sovrani e altri beni preziosi sono utilizzati in modo simile “. Questo è, ovviamente, ciò che gli appassionati di bitcoin dal cappello bianco hanno sempre detto, ma tutti tranne i “cypher-punk” più hardcore dovrebbero essere felici di sentire il governo riconoscerlo.

Infine, la FAC e i governatori della Fed hanno scoperto che, sebbene la stabilità del bitcoin abbia “margini di miglioramento”, non ha ancora le dimensioni per agire come un contagio di instabilità. È interessante notare che i membri presenti all’incontro hanno speculato su un’ipotetica economia dominata da bitcoin. Hanno concluso che il numero totale finito di 21 milioni di bitcoin possibili impedirebbe ai tradizionali strumenti di politica monetaria di ridurre la crescita in caso di espansione eccessiva o di fornire supporto in caso di recessione..

Regolamento “consigliabile”

La comunità dei bitcoin è generalmente fortemente contraria alla regolamentazione. La Fed ha osservato che i sostenitori della criptovaluta sosterrebbero probabilmente che la regolamentazione ridurrebbe al minimo i vantaggi decentralizzati del bitcoin, ma che gli eventi recenti hanno suggerito che varrebbe la pena sacrificare un po ‘di flessibilità per affrontare i problemi più ovvi.

I membri della riunione hanno suggerito la gestione del rischio sotto supervisione degli scambi, compreso un requisito per la pianificazione della continuità operativa. Questo è probabilmente un cenno al Monte. Gox, che recenti rapporti suggeriscono, è andato in pezzi per mancanza di una tale pianificazione. La Fed ha anche suggerito una supervisione per garantire che i portafogli digitali siano protetti da adeguate misure di sicurezza.

Sono state suggerite anche le normative Know Your Customer e le segnalazioni di attività sospette, che vengono applicate anche a quasi tutte le altre valute, nel tentativo di ridurre il numero di transazioni illecite e legate al riciclaggio di denaro..

Infine, la Fed ha suggerito di mettere in atto una regolamentazione coerente per evitare la cosiddetta balcanizzazione della regolamentazione, in cui piccole aree contengono regole molto diverse o contraddittorie.

La comunità bitcoin dovrebbe essere preoccupata?

In breve? Probabilmente no. La franca discussione contenuta nel documento della Fed mostra una conoscenza dettagliata e accurata del bitcoin che sembra essere priva di pregiudizi nei confronti della criptovaluta. Alcuni nella comunità bitcoin reagiranno senza dubbio contro le proposte di regolamento, ma nulla di proposto sembra che avrebbe un effetto negativo sulla comunità. In effetti, una serie di proposte potrebbe avere il risultato di proteggere gli utenti di bitcoin.

Probabilmente questo non fermerà la marea del sentimento anti-Fed nella comunità bitcoin, e forse questi utenti di criptovaluta hanno ragione a diffidare di un concorrente percepito. D’altra parte, il file prezzo del bitcoin sull’indice CoinDesk è cresciuto sostanzialmente nei giorni successivi all’annuncio, in parte attribuibile al supporto della Fed. Per ora, almeno, sembra che la Federal Reserve stia tentando di adottare un approccio benigno alla criptovaluta.

Previous Post
Programas
Next Post
Crypto.com Exchange Преглед и урок: Ръководство за начинаещи