15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Gavin Andresen propone una dimensione di blocco di 20 MB: pro e contro

Se hai seguito lo sviluppo principale di Bitcoin, potresti aver notato un cambiamento interessante da parte di uno degli sviluppatori principali, Gavin Andresen. Il cambiamento, che è stato in un commit GitHub nel suo repository personale, ha consentito ai clienti di accettare e creare blocchi da 20 MB dopo il 1 marzo 2016. Questo è stato rapidamente raccolto dalla comunità di Bitcoin, che ha poi avviato un acceso dibattito sul fatto che questo cambiamento sia o meno una buona idea. Molti hanno sostenuto l’idea e hanno convenuto che è necessario per l’evoluzione di Bitcoin. Altri, tuttavia, hanno sostenuto che non è necessario in questo momento e che avrebbe causato il sorgere di molti altri problemi. Di seguito ho elencato alcuni dei pro e dei contro della dimensione del blocco appena proposta, insieme ad altri possibili scenari. Gavin ha iniziato a rivolgersi a molti dei diversi scenari sul suo blog, alcuni dei quali sono spiegati di seguito. È importante notare che non sono un esperto completo di tutto ciò che riguarda il protocollo Bitcoin, quindi se le mie informazioni non sono corrette, non esitare a lasciare un commento!

Professionisti

Innanzitutto, aumentando la dimensione del blocco di qualsiasi importo, il numero di transazioni che possono essere incluse in ciascun blocco aumenta. Ciò consente la continua crescita di Bitcoin nel tempo. Man mano che il numero di utenti aumenta, aumenta anche il numero di transazioni, quindi aumentando questo numero, Bitcoin si apre a una maggiore adozione.

Un altro vantaggio legato a questo è che le transazioni possono essere verificate più rapidamente. Ad esempio, secondo hashingit.com, più blocchi interi diventano, minore è la probabilità che una transazione venga inclusa. Nel post, si afferma che all’80% della capacità di blocco, il 50% delle transazioni verrebbe verificato a circa 18,5 minuti, in media. Questo è troppo lento per la stragrande maggioranza delle transazioni e diventerebbe anche più facile (ma comunque molto difficile) spendere due volte le monete. Inoltre, più transazioni non confermate, più lenta sarà la rete. Ciò è dovuto alla memoria limitata di cui dispone ogni nodo per memorizzare queste transazioni non confermate. Se ne accumulassero troppe, alcune potrebbero essere eliminate, determinando un sistema di conferma della transazione inaffidabile.

Infine, una dimensione del blocco maggiore significa che è possibile includere più transazioni, il che a sua volta significa più commissioni incluse per blocco. Questo potrebbe diventare fondamentale man mano che la ricompensa del blocco base diminuisce. Più commissioni aiuterebbero a incentivare i minatori a continuare a estrarre, mantenendo così la rete sicura.

Contro

Ovviamente, come per qualsiasi cosa, ci sono aspetti negativi associati ai blocchi da 20 MB proposti. In primo luogo, sarebbe diventato più lento trasmettere nuovi blocchi a causa dell’aumento della quantità di dati da inviare. Ciò potrebbe causare più blocchi orfani e incongruenze tra client diversi.

Successivamente, il database UTXO, o Unspent Transaction Outputs, aumenterebbe più rapidamente a causa del limite di transazioni più elevato. Il database contiene tutti gli output delle transazioni che non sono stati ancora spesi, in modo che sia possibile convalidare le transazioni. Secondo satoshi.info, la dimensione del database è quasi raddoppiata negli ultimi 11 mesi. Il post sul blog di Gavin che ha affrontato questo problema dice che con un limite di 1 MB, l’aumento massimo della dimensione del database sarebbe di 50 GB, ma con 20 MB sarebbe 20 volte quello. Ciò significa che ogni anno la dimensione del database potrebbe aumentare potenzialmente di 1000 GB o 1 TB. Ciò potrebbe essere problematico per i nodi che non hanno la capacità o i fondi per aumentare continuamente lo spazio di archiviazione. In tal caso, potremmo aspettarci di vedere alcuni nodi abbandonare la rete, diminuendo il decentramento della rete.

Il problema più grande, tuttavia, sarebbe molto probabilmente l’hard fork necessario per modificare le specifiche. Un hard fork si verifica quando la blockchain si divide in due (o più) catene distinte come risultato di diversi clienti che hanno idee diverse su cosa dovrebbe essere il protocollo. In questo caso, si formerebbero una blockchain da 1 MB e una catena da 20 MB. Tutti i clienti dovrebbero raggiungere un consenso su quale catena utilizzare, il che significa che alcune transazioni potrebbero finire su catene diverse, a seconda del cliente utilizzato. L’ultimo hard fork è avvenuto l’11 marzo 2013 quando un blocco (altezza 225430) è stato generato incompatibile con le versioni precedenti del software Bitcoin. Il risoluzione era tornare indietro e riprovare con alcuni parametri modificati. Alla fine, alcuni client che non avevano eseguito l’aggiornamento alla versione 0.8.1 entro una certa data sono stati effettivamente respinti dalla rete a causa della maggior parte della decisione della rete di seguire il nuovo modello. In questo caso, una cosa simile accadrebbe in quanto le persone che non hanno effettuato l’aggiornamento entro la scadenza stabilita non sarebbero in grado di utilizzare la catena principale.

La linea di fondo

Questi sono solo alcuni dei notevoli vantaggi e svantaggi della nuova dimensione del blocco da 20 MB proposta. Alla fine, dovremo eventualmente aumentare la dimensione del blocco se Bitcoin continuerà a crescere. Tuttavia, come questo viene fatto, è oggetto di discussione. Può essere fatto istantaneamente in un momento prestabilito, come ha proposto Gavin, o gradualmente nel tempo. In alternativa, come suggerito da / u / cedivad su Reddit, il tempo tra i blocchi potrebbe essere ridotto, consentendo anche una maggiore capacità di transazione. Indipendentemente dalla risoluzione finale, questi dibattiti sono importanti per garantire che Bitcoin possa continuare ad evolversi in sicurezza.

Qual è la tua posizione sulla nuova dimensione del blocco proposta? Lascia un commento qui sotto e unisciti alla discussione!

Previous Post
Guia do software SoftGamings
Next Post
Федералният резерв на Бостън публикува статии за биткойни