15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Spiegazione del white paper di Bitcoin

white paper bitcoin

Bitcoin è una “versione puramente peer-to-peer del denaro elettronico” che mira a consentire pagamenti diretti tra le parti senza la necessità di istituzioni finanziarie. O almeno questo è ciò che Satoshi Nakamoto voleva che fosse quando ha pubblicato il white paper di Bitcoin il 31 ottobre 2008.

Da allora i casi d’uso di Bitcoin si sono trasformati e moltiplicati. Alcuni dicono che i successivi fork e BIP hanno permesso a Bitcoin di deviare dal suo scopo iniziale. Ma senza entrare nel dibattito politico (su cosa sia Bitcoin, cosa dovrebbe essere e cosa dovrebbe essere) diamo uno sguardo ai punti più importanti che Satoshi ha evidenziato nel suo white paper. Questi sono i pilastri della rivoluzione delle criptovalute.

Non siamo tecnici qui!

Evidenziamo gli aspetti cruciali del white paper senza entrare nel dettaglio tecnico. Gli aspetti chiave sono:

  • Doppia spesa – una forma elettronica di denaro che affronta il problema dell’emissione di denaro falso, altrimenti noto come doppia spesa.
  • Prova di lavoro (PoW) – come la rete trasferisce denaro da persona a persona in modo sicuro.
  • Decentramento – un sistema che non può essere censurato o fermato.
  • Politica monetaria – offerta di moneta all’interno del sistema.
  • Nodi e minatori – l’aspetto peer-to-peer senza intermediari in un sistema democratizzato.

Doppia spesa

La sfida più grande per una forma elettronica di denaro P2P è che chiunque può copiare una moneta o spendere la stessa moneta più volte. Questa è la prima sfida che Satoshi ha risolto consentendo al sistema di registrare la transazione in un registro pubblico, che necessita di un meccanismo di consenso per apportare una modifica. La marcatura temporale delle transazioni consente a tutti di capire quando il denaro è stato speso, chi lo aveva ea chi è andato.

La rete registra le transazioni tramite l’hashing in una catena continua di prove di lavoro basate su hash che memorizza le transazioni in blocchi. Ogni blocco successivo ha un riferimento a quello precedente e così via. Questo forma un record che non può essere modificato senza ripetere la prova di lavoro.

satoshi autore anonimo del white paper di BitcoinSatoshi, l’autore del white paper di Bitcoin, rimane anonimo.

Prova di lavoro

Proof-of-Work, o PoW, è l’algoritmo di consenso nella Blockchain di Bitcoin. Questo algoritmo viene utilizzato per confermare le transazioni e rilasciare nuovi blocchi nella catena. Con PoW, i minatori competono l’uno contro l’altro per eseguire l’hashing di un blocco, ottenere la ricompensa e quindi registrare le transazioni in quel blocco a pagamento.

Il registro decentralizzato consente a tutti di verificare dove si trova il denaro in un dato momento.

Decentramento

Affinché una rete decentralizzata funzioni, più nodi indipendenti devono eseguire lo stesso software e comunicare tra loro. Le regole del sistema devono applicarsi allo stesso modo a tutti quei nodi e tutti i nodi devono essere conformi alle regole.

Pertanto, ogni nodo archivia una copia aggiornata del registro pubblico e può verificare ogni transazione senza fidarsi degli altri nodi. Inoltre, i nodi non autorizzati possono essere identificati confrontando le informazioni che trasmettono con le informazioni provenienti dal resto dei nodi. I nodi non autorizzati possono essere isolati rapidamente.

Con gli utenti che controllano da soli ogni nuovo blocco rispetto al consenso, non è necessario fidarsi dell’autorità centrale per la convalida delle transazioni. Ciò significa che non esiste un’autorità centrale per sequestrare monete di nessuno o tipi di transazioni specifici per blocco. Alcuni sostengono che questo sia l’aspetto di Bitcoin che lo rende più prezioso, poiché una persona o un’istituzione agisce come un’autorità con troppo potere.

Politica monetaria

Un insieme di regole condiviso e transazioni meno affidabili su una rete decentralizzata e distribuita non è sufficiente per far funzionare il sistema. C’è anche un aspetto economico cruciale da affrontare. Cioè, la politica monetaria o quante monete saranno nel sistema.

A causa della mancanza di un’autorità centrale, non c’è nessuno che imponga una politica monetaria in senso tradizionale; non esiste una banca centrale che controlli l’offerta di moneta. Pertanto, la rete deve includere un certo numero di monete e regole per rilasciarle in base a un algoritmo. Bitcoin ha una fornitura limitata di 21 milioni di monete. Una volta estratto, nessuno può più creare. Ha anche un sistema di dimezzamento delle ricompense per regolare il rilascio di nuove monete nel sistema con il passare del tempo.

white paper di politica monetaria bitcoinIl white paper di Bitcoin definisce il sistema decentralizzato di Bitcoin.

Nodi contro minatori

I minatori sono i responsabili della marcatura temporale delle transazioni Bitcoin e della registrazione delle transazioni su un blocco. Per ottenere un blocco in cui registrare le transazioni, i minatori utilizzano hardware e molta energia per trovare l’hash del blocco successivo nella catena e aggiungerlo.

Devono essere ricompensati per il lavoro e l’energia che spendono. Pertanto, ogni blocco contiene una ricompensa. Questi premi si dimezzano, rendendo il mining meno gratificante in termini di Bitcoin col passare del tempo. Questo meccanismo regola anche l’offerta di Bitcoin.

I nodi, d’altra parte, potrebbero essere correlati al mining, ma non devono esserlo. La maggior parte delle persone potrebbe eseguire un nodo completo sui propri computer. Questi nodi eseguono il software di Bitcoin e svolgono il lavoro di inoltro delle transazioni, controllando la blockchain per assicurarsi che le transazioni siano legittime.

Più nodi ci sono nella rete, è più difficile disattivare la rete nel suo insieme.

Differenze chiave tra nodi e minatori

I miner hanno bisogno di un accesso costante ai nodi per raccogliere nuovi dati di transazione e per trovare l’hash del blocco precedente. I minatori, oltre al mining, possono anche impostare i propri nodi e quasi tutti i minatori hanno un nodo locale configurato. Tuttavia, i minatori da soli non hanno alcun potere politico sulla rete. Hanno solo potere economico.

Il processo decisionale sulla blockchain di Bitcoin è completamente basato sul potere che ogni nodo ha di votare all’interno del sistema. Il consenso dei nodi bilancia il potere economico dei minatori.

Dal solo white paper stesso, sembra che minatori e nodi siano fusi. In nessun punto del Libro bianco viene fatta alcuna distinzione tra i due, né viene menzionata in modo specifico il termine “Minatore”. Quindi, sembra che Satoshi li abbia immaginati come la stessa entità. Ma chiunque può eseguire un nodo senza mining.

Transazioni immutabili

L’ultima caratteristica importante della rete Bitcoin è che le transazioni su di essa sono immutabili. Per cambiare il libro mastro, deve emergere il consenso tra i nodi. È anche difficile tornare indietro di un timestamp su una transazione che un minatore ha già registrato su un blocco, una volta che quel blocco ha altri pochi blocchi davanti a sé sulla catena.

Sia i minatori che i nodi agire di concerto per abilitare la rete Bitcoin e sono i pilastri su cui poggia Bitcoin. Insieme, creano un sistema immune da manipolazioni esterne, manomissioni o censure e mantengono la promessa di Bitcoin.

Cambiamenti oltre l’ambito del white paper di Bitcoin

Questi sono gli aspetti chiave del White Paper di Satoshi Nakamoto. È così che funziona Bitcoin, senza entrare troppo nel tecnico. Il paesaggio al giorno d’oggi potrebbe sembrare un po ‘diverso. Ad esempio, Satoshi non ha dichiarato esplicitamente che un giorno gli ASIC potrebbero prendere il controllo dell’industria mineraria e spremere la maggior parte dei minatori indipendenti.

Tuttavia, il sistema che ha proposto nel White Paper di Bitcoin sembra essere abbastanza resistente da assorbire questi cambiamenti, fornendo al contempo la base per lo sviluppo di una pletora di altre criptovalute sulla base di idee e meccanismi simili.

Puoi leggere l’intero white paper di Bitcoin su Bitcoin.org

Previous Post
Bitcoin Cash Fork e o paradoxo de Newcomb
Next Post
Основните характеристики на онлайн казино софтуера