15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Tutto ciò che devi sapere sui token ICO

Gettoni ICO

Un token differisce da una criptovaluta in quanto la sua funzione è limitata al framework della piattaforma specifica a cui è associato. Come descritto in una guida precedente, una criptovaluta è una soluzione di pagamento digitale decentralizzata che consente a varie parti di trasferire fondi l’una all’altra in un modo senza confini, trasparente e anonimo. È essenzialmente una valuta digitale che generalmente esiste indipendentemente da qualsiasi istituzione di governo centralizzata.

Alcuni paesi stanno pianificando di sviluppare le proprie criptovalute, ma la maggior parte dei paesi finora sembra essere contraria alla prospettiva. Tuttavia, ci sono alcuni paesi che stanno prendendo in considerazione la partecipazione offerte iniziali di monete (ICO). Questi spesso sorgono a causa di situazioni economiche disastrose piuttosto che per una genuina convinzione nel potenziale delle criptovalute. Naturalmente, questo è interessante in quanto offusca il confine tra criptovalute e token.

Cos’è un token?

Un token è un’unità digitale che viene utilizzata per eseguire transazioni come forma di remunerazione all’interno di una particolare piattaforma basata su blockchain. Il suo valore è determinato sia dalla piattaforma, sia da altri individui che percepiscono il token come avente un valore intrinseco. Funziona allo stesso modo di un chip di casinò. Fondamentalmente, un chip del casinò viene acquistato dal giocatore in cambio del suo equivalente fiat, affinché l’individuo possa utilizzare i servizi offerti dal casinò. I giocatori possono giocare a qualsiasi gioco a cui vogliono giocare con quelle fiches, a meno che non si tratti di una slot machine. Tuttavia, solo le fiches del casinò saranno accettate nel casinò. Allo stesso modo, altri casinò non affiliati non accetteranno le fiches di questo casinò. I giocatori che vogliono giocare in diversi casinò dovranno tenere le fiches accettate da ogni casinò in cui vogliono giocare.

Come funzionano i token?

Se il giocatore desidera utilizzare il valore rappresentato dai suoi gettoni al di fuori del quadro del casinò, dovrà prima scambiarlo con valute legali. Questo può essere fatto tramite il cassiere del casinò o vendendoli ad altri giocatori nel casinò. Questo è molto simile al token di un ICO. Il loro token in genere serve solo una funzione all’interno di una particolare piattaforma blockchain. Il valore di quel token dipende dall’utilità della piattaforma su cui viene utilizzato. I token possono essere utilizzati per:

  • Pagamenti e transazioni in piattaforma.
  • Acquisto di prodotti della piattaforma o utilizzo dei loro servizi.
  • Accesso a pacchetti e corsi premium sulla piattaforma.
  • Acquisto di prodotti e servizi da altri utenti sulle piattaforme.
  • Ricompense incentivanti per il coinvolgimento dei contenuti.
  • Ricompense per partecipazione e contributo (ad esempio per fornire recensioni e valutazioni o sviluppare protocolli e strumenti per la piattaforma).

Tuttavia, sebbene la maggior parte delle piattaforme offra direttamente i token in vendita, non sempre offrono di riacquistare i propri token. L’utente dovrà visitare uno scambio di criptovaluta per trovare un acquirente per i propri token quando desidera incassare. Questo ci porta a una discussione sul valore del token.

cos'è il token ico

Su cosa si basa il valore di un token?

Prima di iniziare la nostra discussione, ci sono i primi tre termini che dobbiamo definire, vale a dire:

  • Prezzo

    La somma di denaro che ci dà un denominatore comune su quanto vale un asset. Il prezzo è una delle forme di valutazione utilizzate per determinare il valore di un bene.

  • Valore

    I meriti oggettivi o il beneficio derivante dalla proprietà di un bene.

  • Utilità

    Il vantaggio soggettivo che un individuo in una situazione particolare trae da un bene.

Il prezzo iniziale di un token è fissato dall’ICO in base a quella che ritengono essere una valutazione equa in base al loro valore di utilità stimato e alla domanda del token, oltre ad altri criteri. Questo si basa sulle loro percezioni personali, quindi il potenziale investitore dovrebbe considerare di condurre la propria valutazione prima di andare avanti. Un altro fattore da considerare è se ogni token è ulteriormente suddiviso in decimali (ad esempio il bitcoin della criptovaluta è divisibile per otto cifre decimali. Ognuno è indicato come Satoshi, proprio come ogni USD è divisibile per due decimali, con ogni unità che è un cent.) Tuttavia, una volta terminato l’evento di vendita di token, la maggior parte delle piattaforme ICO non genererà più token, poiché ciò diminuirebbe il prezzo complessivo dei token. Questo perché, come per qualsiasi altro prodotto, più è raro il prodotto, maggiore è la domanda e quindi maggiore è il valore percepito dell’asset digitale.

Prezzo e valore dopo l’ICO

Dopo l’ICO, i token possono solitamente essere acquistati tramite piattaforme di scambio di criptovaluta o direttamente attraverso la piattaforma blockchain stessa. Una probabile ragione per cui molte piattaforme non scambieranno i token è dovuta alla natura volatile del valore del token. Questo perché il valore del token sarà legato all’utilizzo della piattaforma, mentre i mercati ne determineranno il prezzo in un continuo esercizio di price discovery, attraverso il bilanciamento della domanda e dell’offerta. Lo stato del mercato delle criptovalute in generale influenzerà anche il prezzo. Di solito accade che quando il prezzo delle principali criptovalute come Bitcoin ed Ethereum subisce un colpo, i token vengono automaticamente influenzati.

Sebbene questa correlazione sembri strana, ha una spiegazione logica. Coloro che usano le criptovalute sono quelli che sono più interessati a utilizzare piattaforme basate su blockchain. Questo può essere visto nel numero di ICO che non accettano nemmeno la fiat durante le loro vendite. Tuttavia, l’emissione di un token consente agli sviluppatori della piattaforma di impegnarsi in attività di market making. Se le piattaforme lo ritengono necessario, possono scegliere di riacquistare i token dagli utenti, in particolare quando i prezzi sono bassi, e poi “bruciarne” una percentuale per aumentare il prezzo. “Bruciare” si riferisce al processo di distruzione permanente dei gettoni, riducendo così il numero complessivo di gettoni in circolazione. È per una ragione simile che gli ICO bruceranno tutti i token invenduti dalle loro vendite di token.

Giocare al gioco del prezzo su entrambi i lati

Al contrario, le piattaforme ICO manterranno spesso una certa percentuale del pool complessivo di token nel caso in cui la piattaforma diventerà abbastanza popolare da giustificare la vendita a scopo di lucro o l’introduzione di più token nel mercato. Nota che non stanno creando nuovi gettoni, ma semplicemente iniettando gettoni esistenti nella riserva esistente. Per un’azienda, creare token contrari ai termini originali rovinerebbe effettivamente la fiducia degli utenti nella piattaforma, oltre a far precipitare il prezzo del token.

Previous Post
Guerra civil Bitcoin: a legitimidade é a primeira vítima
Next Post
5-те най-големи биткойн измами за всички времена