15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Intervista con Ethplorer: Ethereum Tokens Explorer

Ethplorer

In un’era ICO dominata dai token basati su Ethereum, è difficile tenere il passo con tutte le attività. Gli investitori hanno bisogno di strumenti per capire dove investire i loro fondi e per calcolare la redditività del loro investimento. Questo è esattamente il punto in cui entra in gioco Ethplorer. Con una grande quantità di dati sulle prestazioni su una serie di token basati su Ethereum, Ethplorer fornisce gli strumenti necessari agli investitori e agli appassionati per monitorare l’avanzamento di un’ampia varietà di ICO. Abbiamo intervistato Ethplorer per comprendere meglio cosa fanno e come lo fanno.

Ethplorer: le basi

Bitcoin Chaser: Ethplorer tiene traccia delle prestazioni della maggior parte dei token basati su Ethereum che stanno uscendo tramite ICO e sforzi di crowdfunding. Cosa ti ha ispirato a farlo e come hai iniziato a farlo?

Ethplorer: Guardare i dati blockchain oggi è come guardare una pioggia digitale di glifi verdi e personaggi del film Matrix. Per comprendere meglio i processi che avvengono all’interno di Ethereum, avevamo bisogno di vedere un quadro chiaro di token, attività, sviluppo, trazione e capacità del sistema. A causa degli strumenti limitati disponibili per l’analisi del sistema in precedenza, abbiamo risolto questo problema per noi stessi e offerto questo servizio gratuitamente a tutti gli utenti di Ethereum. Ethplorer mira non solo a rendere più facile e comprensibile per gli utenti, ma anche a ispirarli a partecipare alle attività blockchain.

AVANTI CRISTO: Perché offrire gratuitamente le informazioni al pubblico?

EP: Come tutti i membri della comunità Ethereum, anche noi siamo interessati a promuovere Ethereum e il suo fantastico potenziale per gli investitori e gli utenti mainstream. Rendendo popolare la blockchain e le applicazioni basate su questa tecnologia, speriamo di accelerare la transizione dal mondo geek al mainstream. Ethplorer originariamente era stato progettato per risolvere il problema della facile comprensione dei dati dei token da parte di utenti e investitori, perché senza un certo background in crypto era difficile da fare. Grafici, widget e analisi visiva della popolarità sono i prossimi passi della divulgazione di massa.

Tendenze interessanti dalle statistiche raccolte da Ethplorer

AVANTI CRISTO: Dalle statistiche che hai raccolto, quali regioni o paesi del mondo sono leader in termini di interesse per i dati che offri?

EP: Questa è una domanda molto interessante. Siamo rimasti davvero sorpresi quando abbiamo visto le statistiche. Il leader, ovviamente, sono gli Stati Uniti, seguiti da Russia e Ucraina. Questi tre sono seguiti dai paesi europei e da Singapore, ma c’è un divario significativo tra i primi 3 e gli altri.

Il futuro di Ethplorer

AVANTI CRISTO: Come vede progredire la sua iniziativa in futuro? Stai mirando a diventare la società di consulenza finanziaria del network Ethereum?

EP: Lavorare con alcuni progetti Ethereum ci dà un’idea di dove sono diretti la comunità e il pubblico criptato. Dopo un rilascio iniziale di Ethplorer, abbiamo raccolto un bel elenco di suggerimenti per lo sviluppo futuro e daremo la priorità dopo aver analizzato il feedback. Una delle prossime pietre miliari sarà una combinazione di soluzioni con il portafoglio Everex per consentire il funzionamento di token e portafogli personalizzati per gli utenti. Ciò dovrebbe semplificare l’ingresso nel mercato ed essere una soluzione facile per gli investitori non esperti di tecnologia. In qualità di azienda focalizzata sul cliente e sviluppatore di prodotti, vogliamo vedere come la nostra tecnologia può aiutare a risolvere problemi reali, come l’inclusione finanziaria. È possibile che nel prossimo futuro ci rivolgeremo allo spazio di consulenza / sviluppo.

Un’opinione sull’attacco DAO e sulla governance di Ethereum

AVANTI CRISTO: Ethereum ha affrontato una crisi di governance e fiducia a seguito dell’hard fork DAO lo scorso anno. Credi che l’hard fork sia stata la soluzione giusta? Perché?

EP: Cosa sarebbe successo se tutti gli investitori avessero perso i loro soldi DAO? Il crollo dei prezzi degli ETH durante la crisi DAO ha parlato da solo. Ora, sette mesi dopo l’evento, la risposta può essere trovata guardando la distribuzione della potenza mineraria e la capitalizzazione di mercato di queste due reti (la capitalizzazione di mercato di ETC è di circa il 7,5% di ETH). La nostra opinione è che fosse troppo rischioso lanciare un progetto di tale portata senza testare in anticipo sia la blockchain stessa che gli smart contract in particolare. Questo avrebbe dovuto essere fatto passo dopo passo, mantenendo un certo grado di controllo all’inizio e allentandosi verso l’espansione.

Ma se diamo uno sguardo imparziale a questo caso, l’architettura del contratto intelligente e il consenso pubblico hanno impedito a un hacker di cavarsela con i saccheggi. Alla fine non solo tutti hanno ricevuto indietro tutti i loro soldi, ma alcuni hanno persino realizzato un profitto dal trading di monete ETH, DAO ed ETC. Ci fideremmo ora di blockchain più di SWIFT se confrontassimo questo hack DAO da 60 milioni di dollari “screditato dalla blockchain” con un hack da 81 milioni di dollari della Banca Centrale del Bangladesh che è avvenuto pochi mesi prima? Quei fondi sono mai stati recuperati?

Il futuro di Ethereum e Classic

AVANTI CRISTO: Dopo l’hard fork c’è stata una scissione nella comunità. La maggior parte dei membri è andata con il fork e una minoranza ha formato l’alternativa Ethereum Classic. In futuro, considereresti di offrire i tuoi servizi anche ai membri della comunità Ethereum Classic? Perché?

EP: Se la comunità di ETC mostra il proprio interesse, non vediamo problemi ad accoglierla. Tuttavia, non abbiamo sentito parlare di attività simboliche nel campo classico, il che significa che non c’è nulla da analizzare. Il nostro progetto riguarda principalmente i token.

AVANTI CRISTO: Qual è la tua opinione sul protocollo Casper e come pensi che andrà a finire il passaggio da PoW a PoS su Ethereum?

EP: In prospettiva, riteniamo che un tale cambiamento sia necessario. Ma non vorremmo vedere una transizione a Casper avvenuta sulla rete reale all’inizio. Finora non ci sono stati precedenti di successo nell’utilizzo di PoS su blockchain pubbliche poiché si tratta di un compito difficile e rischioso. Allo stesso tempo, anche la centralizzazione dei miner in PoW non è una soluzione perfetta, quindi è necessario Casper. Se il team di transizione riuscirà a farlo gradualmente aumentando lentamente la capitalizzazione di rete, questo sarebbe un caso ideale. (Nota che Testnet non funzionerà, poiché non ci sono soldi veri).

Ethereum nel futuro e la nostra interazione con esso

AVANTI CRISTO: Secondo te, come sarà l’ecosistema di Ethereum tra 2 o 3 anni?

EP: Sembra che la prima ondata di “clamore” blockchain si stia ritirando e ora siamo in grado di dimostrare questa tecnologia. È davvero fantastico vedere grandi aziende e banche che appoggiano Ethereum formando l’Ethereum Enterprise. Nei prossimi 2-3 anni, dovremmo vedere più app e progetti aziendali costruiti su Ethereum che contribuiscono alla sua crescente popolarità. Si spera che l’adozione di massa avverrà nell’orizzonte di 3-5 anni dopo il miglioramento dei fondamentali tecnologici, maggiori investimenti in arrivo e, soprattutto, il lancio di prodotti e servizi finanziari tradizionali su Ethereum. Crowdfunding, crowdlending, crowdinsurance, trading fx decentralizzato, rimesse transfrontaliere p2p dovrebbero essere attività finanziarie comuni a livello globale.

AVANTI CRISTO: Come pensi che Ethereum cambierà il nostro comportamento come consumatori di beni, servizi e informazioni?

EP: Stiamo già assistendo alla fusione delle tecnologie IoT e blockchain per fornire una migliore gestione della catena di approvvigionamento e provenienza dei beni che consumiamo quotidianamente. Anche i servizi, in particolare nei pagamenti, e le industrie dell’informazione subiranno alcune interruzioni. Istituzioni finanziarie, piattaforme di crowdfunding antiquate e servizi notarili dovrebbero già tenere d’occhio ciò che sta accadendo nel mondo blockchain.

Ethereum e finanza classica

AVANTI CRISTO: In che modo Ethereum cambierà gli investimenti e la finanza classica?

EP: Stiamo già assistendo a enormi cambiamenti nello spazio del crowdinvestment. L’ICO come strumento di raccolta fondi innovativo ha già stravolto il modello di investimento classico. La maggior parte delle modifiche e delle applicazioni che vedremo nelle rimesse transfrontaliere, nei micropagamenti, nel crowdinsurance e nel trade finance. E ci sarà bisogno di uno strumento analitico come Ethplorer per fornire agli utenti dati in tempo reale.

Clicca qui per controllare Ethplorer.

Previous Post
Bitcoin Cash Fork e o paradoxo de Newcomb
Next Post
Основните характеристики на онлайн казино софтуера