15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

The Ultimate Guide ICO White Paper

white paper ico

I white paper sono spesso una delle prime cose che gli investitori cercano quando visitano un nuovo ICO sito web (dopo forse il riassunto e il video). Dipendono da esso come fonte di riferimento definitiva di informazioni su ciò che il file ICO venture spera di fornire. Prima di approfondire, dobbiamo renderci conto che i requisiti e le aspettative di un white paper ICO differiranno in base al settore a cui viene applicato. Ciò determinerà anche le aspettative su ciò che dovrebbe essere trattato nel Libro bianco, nonché su come dovrebbe essere strutturato. Ad esempio, ciò che ci si aspetta da un white paper che si occupa di uno stablecoin, sarà molto diverso da quello di una ICO che si occupa della distribuzione dell’IA. Tuttavia, ci sono alcuni prerequisiti di base che si applicano a tutti i campi. In generale, un white paper dovrebbe essere dettagliato, ben scritto e modificato. Dovrebbe anche essere strutturato in uno stile logico e facile da seguire. Sebbene gli autori possano utilizzare grafici, tabelle e immagini per illustrare i concetti descritti, non è essenziale. Il white paper dovrebbe anche avere una lunghezza adeguata per descrivere completamente l’argomento, il che significa che l’autore non dovrebbe sforzarsi di essere conciso a scapito di tralasciare le informazioni critiche.

Cos’è un file Carta bianca?

In termini generali, un white paper è un’analisi approfondita di un argomento o prodotto specifico. L’intenzione dell’autore è persuadere gli altri del valore della loro prospettiva, concetto o prodotto. Non ha lo scopo di promuovere spudoratamente un prodotto, ma piuttosto di fornire minimamente informazioni più approfondite su:

  • Quale problema viene affrontato
  • La soluzione che viene offerta
  • Una proposta di come questo sarà condotto
  • altre informazioni rilevanti.

È quindi pensato per concentrarsi su un approccio intellettuale su uno emotivo. In termini ICO, ha lo scopo di informare il potenziale investitore sulla piattaforma proposta. Ulteriori informazioni cruciali includono:

  • Utilità token
  • Necessità (perché è necessaria una blockchain per questo?)
  • Dettagli ICO
  • Membri del team.

Perché è un ICO Carta bianca Importante?

Gli investitori ICO vogliono sapere in cosa stanno investendo e un white paper ICO dovrebbe fornire loro informazioni. Un white paper con poco contenuto e senza una vera menzione dello scopo del token, o che promette la luna, ma non riesce a delineare un piano reale di come il razzo verrà costruito con dettagli specifici, può trasmettere un messaggio a un potenziale investitore che l’ICO non è stato adeguatamente pensato. Tuttavia, anche se è ben congegnato, leggibile e dettagliato, fornisce anche all’investitore un’idea di quanto siano organizzati, realistici e realizzabili gli obiettivi dei fondatori dell’ICO.

Rottura di un ICO Carta bianca

Un white paper ICO contiene generalmente variazioni delle seguenti sezioni. A volte rientrano in titoli diversi e occasionalmente uno o due sono anche raggruppati sotto un unico titolo. È importante che i potenziali investitori si rechino regolarmente al sito dell’ICO per rivedere il white paper, poiché sono spesso soggetti a molte revisioni basate su feedback, preoccupazioni di sviluppo, considerazioni economiche di nuovi concetti aggiunti al documento. Potrebbe essere consigliabile scaricare ogni versione per confrontare le varie versioni.

1. Sommario

Come al solito.

2. Disclaimer / Dichiarazione di responsabilità legale

Queste sono le esclusioni di responsabilità legali che l’ICO è tenuta a rilasciare, come le responsabilità ei rischi coinvolti nell’investimento e il grado di responsabilità a cui manterrà i diritti. È una buona idea leggerlo per evitare spiacevoli sorprese in una fase successiva, come scoprire che le informazioni di un investitore saranno archiviate in modo permanente nei loro database o che esiste una politica di riacquisto senza consenso o un blocco temporale i loro gettoni. Tuttavia, questo tipo di informazioni legali è solitamente incluso nella sezione “Tokenomics” del white paper. La Dichiarazione di non responsabilità legale include anche i termini di utilizzo, come la ridistribuzione e i diritti di proprietà intellettuale in relazione alla carta stessa. Il concetto dovrebbe essere brevettato separatamente. Questa sezione potrebbe anche contenere un paragrafo che delinea il motivo per cui il loro token non è considerato un titolo o, al contrario, fornire un elenco di paesi che sono esclusi dalla partecipazione alla loro vendita di token. Questa esclusione implica ovviamente che sono preoccupati che potrebbe non essere conforme a SEC, che è anche qualcosa che un potenziale investitore potrebbe voler tenere a mente quando investe in un particolare token. Questa sezione può essere ovunque, da un paragrafo a più pagine, a seconda di quanto attento vuole essere l’ICO o della natura dell’ICO. Comprensibilmente, gli ICO legali, di condivisione dei dati e finanziari tendono generalmente verso ampie dichiarazioni di non responsabilità legali. Il Legal Disclaimer può essere trovato più vicino alla fine del white paper ICO, piuttosto che all’inizio. Se non è affatto presente nel white paper dell’ICO, è possibile che venga trovato come pagina sul sito Web o come documento scaricabile separato nella sezione “documenti” del sito Web dell’ICO.

sommario bitimageIndice del white paper di BitImage

3. Astratto

Questa è una breve panoramica di ciò che tocca i principali problemi che l’ICO intende affrontare, nonché la potenziale innovazione che sperano di sviluppare per affrontare questa preoccupazione. Gli autori occasionalmente si intrufolano nelle statistiche e in altre informazioni rilevanti per presentare la loro piattaforma.

4. Panoramica storica / del settore

Queste sezioni non sono sempre incluse nel white paper, ma entrambe servono a contestualizzare e convalidare le loro prossime osservazioni, obiettivi e conclusioni. Ciò può aggiungere ulteriore peso alla proposta della piattaforma dell’ICO, soprattutto se l’ICO fornisce statistiche e prove credibili per dimostrare la necessità o la nicchia per il loro progetto.

5. Il problema

Come sembra, questa sezione presenta all’investitore le attuali carenze o inefficienze presenti nel loro mercato o settore. Possono anche fare riferimento alle innovazioni di altre società per risolvere questi problemi, così come i fallimenti o le limitazioni alle loro attuali soluzioni. Questa sezione potrebbe anche combinare elementi della panoramica del settore, piuttosto che dividerli in categorie separate.

6. La soluzione

Una volta introdotti la storia e i problemi, l’azienda tenterà di fornire all’investitore un protocollo, una piattaforma o un prodotto che risolverà parzialmente o totalmente le inefficienze sopra elencate. Questa sezione di solito discute i concetti in termini generali, in modo da fornire all’investitore un’immagine di come funzionerà questo processo o prodotto se l’ICO riesce a realizzare il proprio concetto.

7. Panoramica della concorrenza e del confronto

Questa sezione non è così comune come dovrebbe essere. Fondamentalmente fornisce al lettore una selezione di ICO che competono nello stesso settore. La portata di questi confronti varia da white paper a white paper, ma generalmente servono a evidenziare il riconoscimento dei fondatori dell’ICO delle sfide che devono affrontare e fornire alcune informazioni su come intendono superare questi ostacoli.

8. Come funziona / Modello di business

Questa sezione fornisce una contabilità più dettagliata di come realizzeranno le proposte presentate nella sezione “soluzione”. In tal modo cercheranno di illustrare come le loro idee siano implementabili e realistiche. I contenuti possono includere:

  • Contenuto tecnico come descritto nella sezione “Technical White Paper” descritta di seguito,
  • I compiti e il raggio di azione a cui saranno sottoposti per sviluppare il loro progetto,
  • Da quale blockchain verrà lanciata la piattaforma e la logica alla base della decisione,
  • Come intendono sviluppare il progetto a lungo termine oltre gli obiettivi iniziali, e,
  • I loro piani per avvicinare potenziali clienti e come entreranno in nuovi mercati.

9. Tokenomics

Questa sezione fornisce un’analisi delle seguenti informazioni, spesso enfatizzate con grafici a torta:

  • Come verranno distribuiti i token, ovvero quale percentuale verrà venduta, assegnata alla vendita privata, bounty e campagne di airdrop, tenuti in riserve e così come qualsiasi altra categoria pertinente.
  • Una panoramica delle spese previste dall’ICO. Alcune ICO lo suddividono in segmenti in base ai fondi raccolti, il che significa che inizieranno con il minimo che sarebbero in grado di raggiungere se il loro soft-cap fosse raggiunto, e quindi illustreranno in modo incrementale quanto capitale sarebbe richiesto per ogni nuovo sviluppo fino al è stato contabilizzato l’intero importo del limite massimo. Questo è un metodo efficace per guadagnare la fiducia dell’investitore, soprattutto se c’è un grande divario tra i valori soft e hard cap.
  • Utilità token sulla piattaforma.

10. Dettagli ICO

Questa sezione fornisce informazioni sulla prossima vendita privata, prevendita e sulle principali vendite. Non tutte le ICO detengono tutte e tre queste vendite. Poiché le date sono spesso soggette a modifiche, è meglio controllare regolarmente gli aggiornamenti sul sito web dell’ICO e sui siti dei social media, piuttosto che fare affidamento sulle informazioni fornite nel white paper. In effetti, questo è il motivo per cui l’investitore potrebbe scoprire che queste date sono state omesse del tutto dalla sezione dei dettagli ICO. Dettagli come il nome dei token, il ticker, la piattaforma blockchain, il numero totale, il numero offerto per la vendita di token, il prezzo di base, le valute accettate per il pagamento (fiat, BTC, ETH o altre valute) sono generalmente inclusi in questa sezione, tra gli altri.

ico pagina dei dettagli della vendita di gettoni in carta biancaLa pagina dei dettagli della vendita di token del white paper di Bountie

11. Roadmap / Timeline

La tabella di marcia delinea le date previste per l’adempimento delle attività del team ICO. Sono spesso approssimativi, concentrandosi su trimestri che mesi, anche per quanto riguarda le date ICO. È comune per loro includere i risultati passati fino ad oggi, piuttosto che concentrarsi solo sugli obiettivi futuri, al fine di fornire agli investitori la sensazione che i fondatori di ICO siano in grado di soddisfare i loro obiettivi. Gli elementi elencati nella tabella di marcia potrebbero includere:

  • le varie date di vendita dei token,
  • date dei test alpha e beta,
  • date di lancio alpha e beta,
  • quando i token verranno emessi per i cacciatori di taglie, i primi investitori, ecc.,
  • quando il token sarà elencato negli scambi,
  • la dApp ufficiale o il lancio della piattaforma,
  • test e lanci di particolari strumenti sulla piattaforma,
  • e altre considerazioni specifiche dell’ICO.

12. Squadra

Qui, il white paper fornisce profili concisi e fotografie del team principale e dei consulenti ICO. Questi profili includono le qualifiche e i risultati rilevanti di ciascun membro in relazione all’ICO. Spesso includono anche collegamenti a LinkedIn del membro del team o ad un altro profilo di social media. Ancora una volta, è una buona idea fare clic sui loro profili ed eseguire un controllo in background sui membri, poiché purtroppo è comune per truffatori per creare profili falsi utilizzando le immagini di individui ignari, o anche fornendo collegamenti a veri e rinomati esperti che sono completamente ignari del fatto che il loro nome sia collegato a un ICO.

13. Elenco di riferimento

Questo è un elenco di riferimenti e collegamenti a fonti di dati per eventuali affermazioni fatte dall’ICO nel corso del white paper. Eventuali affermazioni fatte nel documento prive di prove potrebbero indicare segnali di allarme. Indipendentemente da ciò, varrebbe la pena verificare l’autenticità dei collegamenti, in quanto potrebbe fornire una certa chiarezza sull’integrità del resto del documento.

14. Collegamenti ai social media

Pochissimi ICO lo includono nei loro white paper, ma possono rivelarsi utili, poiché non tutti gli ICO elencano tutte le loro piattaforme di social media sui loro siti web. Come spiegato verso la fine di questo pezzo, ci sono molti account falsi creati da attori malintenzionati, quindi è meglio visitare le loro pagine attraverso una fonte legittima piuttosto che per supposizioni.

Altri documenti correlati

1. One-pager

Questa è una breve panoramica dei punti principali della proposta di una piattaforma ICO. Spesso adotta un tono più casual rispetto al white paper ICO e può essere basato su testo o immagine. Non è raro vedere l’utilizzo di un diagramma di flusso o di un riepilogo illustrato. Oltre al riepilogo, un one-pager può includere anche:

  • Utilità token,
  • Dettagli di vendita ICO,
  • Alcune informazioni sulla squadra,
  • Altre informazioni di base rilevanti.

Come suggerisce il nome, non dovrebbe comprendere più di una pagina.

2. Carta leggera

Questo documento ha la stessa funzione di un paginatore, tranne per il fatto che generalmente è più lungo di alcune pagine. Questo perché contiene più informazioni di quelle che possono essere incluse in una singola pagina.

3. Contratto di vendita di token

L’accordo di vendita di token è una fusione delle sezioni “Dettagli ICO” e “Tokenomics” di un white paper ICO, tuttavia queste sezioni sono generalmente completamente o parzialmente omesse dal white paper se questo documento è disponibile sul sito. Inoltre, questo documento è solitamente più dettagliato di quello che potrebbe essere trovato nel white paper, in quanto potrebbero includere informazioni come uno schema su come acquistare, scambiare e archiviare i loro token, quali portafogli funzionano meglio con il loro token basato sulla piattaforma blockchain da cui ha scelto di lanciare. Un’importante aggiunta a questo documento è la raccolta di alcune esclusioni di responsabilità legali specifiche del token, come i paesi inclusi o esclusi dalla partecipazione alla vendita del token, i diritti del titolare del token, i diritti della piattaforma, i rischi della piattaforma ICO o blockchain, i rischi di investimento e le limitazioni di responsabilità. È fondamentale leggere questa sezione, in quanto potrebbe contenere dichiarazioni di non responsabilità a cui l’investitore potrebbe non voler accettare, come essere escluso dalla piattaforma a discrezione della piattaforma o riacquisto di token contro i desideri del detentore del token.

4. White paper tecnico

Per un ICO, questo è un white paper che si concentra sulla delineare la logistica tecnica di come funzionerà la piattaforma. Ciò può includere una panoramica di come funzioneranno i protocolli del contratto intelligente o di come funzioneranno vari algoritmi di prodotto (ad esempio, se l’ICO sta sviluppando una piattaforma di condivisione dell’energia, potrebbe voler fornire gli algoritmi per come le distribuzioni nodali e il monitoraggio funzionerebbe, o come verrà costruita una nuova blockchain.) Il white paper tecnico è generalmente scritto utilizzando una grande quantità di gergo tecnico e di programmazione ei calcoli sono quindi per lo più rilevanti per gli sviluppatori. Questo è il motivo per cui i fondatori di ICO lo manterranno generalmente come documento separato, sebbene ci siano ICO che lo includono nel normale white paper stesso. L’inclusione di questo tipo di informazioni potrebbe essere sconsiderata. Le persone tendono a smettere di leggere dopo aver sfogliato alcune pagine, quindi fornire loro informazioni su argomenti che non capiscono le fa perdere conoscenza. Ci sono alcune ICO che lo capiscono e aggiungono i dettagli tecnici alla fine del documento come allegato.

Previous Post
Jogo Pragmático
Next Post
Законно ли е залагането на биткойни?