15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Intervista a Federico Tenga di BEN – Blockchain Education Network, Italy Chapter

Intervista al BEN Blockchain Education Network

La Blockchain Education Network è un’interessante organizzazione di studenti ed ex alunni di tutto il mondo che creano club di bitcoin e blockchain nei loro campus. In origine si chiamava College Cryptocurrency Network o CCN. I suoi primi membri provenivano da MIT, Stanford, Michigan, Penn e Delaware. La rete si è rapidamente espansa in altri campus e paesi, quindi è stata rinominata. Ora è dedicato alla creazione di una ricca rete interconnessa di utenti blockchain per diversi progetti in tutto il mondo. Abbiamo intervistato Federico Tenga del capitolo Italia per saperne di più sull’organizzazione e il suo legame con la Bitcoin Community.

Alcune informazioni di base su BEN – Blockchain Education Network

Bitcoin Chaser: La Blockchain Education Network è una rete piuttosto diversificata di persone in tutto il mondo. Puoi spiegare per favore qual è esattamente l’obiettivo di BEN? Serve per istruire le persone sulla blockchain? È per connettere le persone per costruire nuovi progetti blockchain? È una miscela o è qualcos’altro?

Federico Tenga: L’obiettivo di BEN è diffondere la conoscenza su Bitcoin e altri sistemi blockchain, connettere le persone con questo tipo di interessi e incoraggiare le giovani generazioni ad avviare progetti nel settore. Ciò si ottiene principalmente costruendo comunità online e offline e organizzando eventi.

AVANTI CRISTO: Quali sono le 3 caratteristiche principali che rendono unico The Blockchain Education Network?

FT: BEN è un’organizzazione davvero unica, è davvero internazionale con capitoli dislocati in varie località in tutto il mondo e ha una distribuzione del processo decisionale bottom-up davvero decentralizzata. Non esiste un’autorità centrale, abbiamo ovviamente un direttore esecutivo e altre figure che hanno il ruolo di mantenere la comunità impegnata e di rappresentare l’organizzazione, ma fondamentalmente ogni capitolo locale ha la libertà di avviare iniziative da solo.

BEN e il suo focus globale

AVANTI CRISTO: Vediamo che hai i capitoli della Blockchain Education Network in Nord America e in Europa. Dove ti aspetti che vengano aperti i prossimi 5 capitoli e perché?

FT: I capitoli di solito si uniscono spontaneamente al BEN o vengono creati da nuovi membri, non c’è una pianificazione preliminare su dove aprire il prossimo, quindi è più una cosa casuale. In questo momento, i capitoli sono per lo più concentrati in Europa e Nord America, probabilmente perché è lì che la comunità Bitcoin è più attiva, quindi è più facile concentrarsi sugli studenti interessati alla blockchain disposti ad aprire un capitolo.

AVANTI CRISTO: Come potresti rendere la Blockchain Education Network un’iniziativa più globale che includa capitoli in continenti come Africa, Sud America e Asia?

FT: Per raggiungere più rapidamente le persone in nuove posizioni geografiche, abbiamo bisogno di qualcuno che funga da ponte tra i capitoli esistenti e quelli nuovi, per trovare e incoraggiare le persone locali a costruire un’organizzazione locale. Tuttavia, credo che il ruolo del BEN sia solo quello di fornire strumenti che facilitino il raggiungimento dei propri obiettivi da parte di un gruppo locale, non cercare di costruire più capitoli possibili anche dove non c’è un interesse concreto.

Il ruolo dei sostenitori della blockchain nel mondo

AVANTI CRISTO: Pensi che i sostenitori della blockchain in generale e la comunità bitcoin in particolare, abbiano l’imperativo morale di svolgere un ruolo nello sviluppo economico delle regioni meno sviluppate del mondo? Se è così, come definisci quel ruolo?

FT: No, l’assunto alla base di Bitcoin è che i partecipanti alla rete siano economicamente razionali, non altruisti. Penso che Bitcoin abbia il potenziale per ottenere l’adozione nei paesi in via di sviluppo perché hanno più problemi di fiducia rispetto ai paesi con un sistema finanziario sviluppato. Se ciò accadrà, andrà a vantaggio dell’intera comunità globale, quindi è nell’interesse delle aziende e di altri stakeholder incoraggiare la diffusione di Bitcoin in quei paesi migliorando la loro infrastruttura finanziaria. Ciò significa che fortunatamente non è necessario fare affidamento su un “imperativo morale”, ma ci saranno forze economiche più concrete per guidare l’innovazione.

Il futuro di Bitcoin

AVANTI CRISTO: Passando al futuro del bitcoin, quanto pensi sia cruciale risolvere i problemi di transazione? Pensa che se bitcoin non riesce a risolvere questi problemi, il progresso della tecnologia blockchain ne risentirà?

FT: Penso che il problema principale che Bitcoin deve risolvere sia il problema della malleabilità, se riusciamo a risolverlo (con SegWit o qualcos’altro) sarà possibile costruire soluzioni di secondo livello (es. Rete Lightning) con maggiore privacy e throughput delle transazioni. Questo è l’unico modo per consentire a Bitcoin di competere con altri sistemi di pagamento come PayPal e Visa senza perdere dal lato della sicurezza. Sfortunatamente, la blockchain non è progettata per gestire una grande quantità di transazioni sulla catena, quindi abbiamo davvero bisogno di lavorare su un sistema di transazioni a più livelli.

Tuttavia, l’intera questione del ridimensionamento è più complicata di così. Non possiamo semplicemente ridimensionare Bitcoin con una correzione tecnica a causa della resistenza che Bitcoin ha ai cambiamenti. Per aggiornare Bitcoin, è necessaria una maggioranza molto ampia della rete per essere d’accordo, e più una rete cresce, più interessi divergenti ci sono e più difficile è raggiungere il consenso. Ciò rende molto difficile aggiornare Bitcoin, ma offre anche agli investitori e alle parti interessate la sicurezza che la tecnologia in cui investono non cambierà facilmente contro i loro interessi e rende l’intera rete resiliente contro attacchi esterni e interni.

Pertanto, preferirei non avere scalabilità piuttosto che avere una soluzione tecnica senza consenso, la proposta di valore di Bitcoin è la sicurezza, e questa è la cosa più importante su cui dobbiamo concentrarci, qualsiasi altra cosa è secondaria. Inoltre, soluzioni di scaling come hard fork o soft fork attivati ​​dall’utente richiedono un coordinamento esterno alla rete, rendendole rischiose e inaffidabili rispetto al livello di sicurezza a cui è abituato Bitcoin.

La filosofia di BEN e la rete Bitcoin

AVANTI CRISTO: La Blockchain Education Network si basa sulla “Swarm Do-acracy” o, per semplificare, votare prendendo l’iniziativa e facendo ciò che si crede sia giusto. Come funziona quel sistema?

FT: È molto semplice, se vuoi che venga fatto qualcosa, come organizzare un evento, trovi semplicemente altre persone che ti aiutano e lo fai, non c’è bisogno di chiedere l’autorizzazione a nessuno. Se la tua idea non piace agli altri membri BEN, significa semplicemente che probabilmente non riceverai supporto e sarà più difficile realizzarla. Ci sono altri membri BEN che hanno idee molto diverse da me anche su cosa sia effettivamente Bitcoin, ma questo non mi impedisce di collaborare con loro quando troviamo un terreno comune.

AVANTI CRISTO: Su quali lezioni tratte dallo “Swarm Do-acracy” pensi che la comunità bitcoin dovrebbe concentrarsi per aiutarla a risolvere il suo stallo di consenso?

FT: Molte persone nella comunità Bitcoin si lamentano perché gli altri non fanno (gratuitamente) ciò che vorrebbero che facessero. Ad esempio, vedo spesso lamentele perché gli sviluppatori Core non implementano un’attivazione hard fork nel loro codice, ma poiché il codice è open source non hanno alcun monopolio e chiunque potrebbe farlo. Se ci fosse davvero un ampio supporto per il fork, le persone lo farebbero e basta, non c’è bisogno di chiedere l’autorizzazione al Core team. Penso che Bitcoin sia un’opera d’arte in base alla progettazione, ma la maggior parte delle persone ancora non lo capisce perché sono semplicemente abituati al vecchio mondo dove c’è sempre un’autorità per risolvere i problemi e prendersi la colpa.

Previous Post
Bitcoin Cash Fork e o paradoxo de Newcomb
Next Post
Основните характеристики на онлайн казино софтуера