15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://harowo.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Monete per la privacy: la tua guida alle migliori criptovalute anonime

Questo articolo è la nostra guida definitiva alle monete per la privacy e delinea alcune delle migliori monete per la privacy sul mercato in questo momento.

Una delle caratteristiche più interessanti della criptovaluta è la sua capacità di creare un sistema monetario decentralizzato. Ciò è in netto contrasto con il sistema attuale, assunto dalle grandi banche e dai governi centralizzati. Il pensiero qui è che la piattaforma finanziaria dovrebbe essere trasparente e gratuita, il che può essere fatto attraverso la potenza delle tecnologie crittografiche.

Ovviamente, la tecnologia che rende tutto ciò una realtà si chiama blockchain. Le sue capacità di crittografia creano livelli più elevati di privacy e sicurezza, il che è sia positivo che negativo. Ad esempio, l’anonimato e la privacy sono due caratteristiche molto interessanti per hacker, criminali e altri

Sfortunatamente, questo è diventato l’argomento prevalente contro Bitcoin e le criptovalute in generale. Tuttavia, è importante tenere presente che desiderare l’anonimato e la privacy non dovrebbe automaticamente etichettarti come un criminale. Significa solo che vuoi il controllo sulla tua privacy. Le criptovalute offrono un metodo attraverso il quale gli utenti possono esercitare i propri diritti alla privacy.

La natura della blockchain

A causa della permanenza associata alla blockchain, se la tua vera identità è collegata a un indirizzo di portafoglio in qualsiasi momento, l’intera cronologia delle transazioni è disponibile al pubblico.

Questa è una tale preoccupazione, che ci sono grandi aziende che dedicano risorse all’analisi blockchain pubblica. Lo scopo di queste risorse è trovare e rintracciare gli evasori fiscali o coloro che sono coinvolti in altre attività criminali.

Altre criptovalute vogliono risolvere questo problema. Mirano a creare livelli più sicuri di protezione dell’identità e privacy in base alla sensibilità del tipo di transazione. Ad esempio, Bitcoin cerca di mantenere l’integrità della blockchain rendendo visibile a tutti ogni indirizzo e transazione.

Questo tipo di integrità è la filosofia senza fiducia intrinseca che risiede in tutte le criptovalute.

Il problema è che la visibilità ha un costo: la privacy dell’utente. Anche se molte criptovalute hanno la capacità di nascondere l’identità di un individuo, le loro partecipazioni archiviate sulla blockchain non sono completamente anonime. Tuttavia, quando perdi l’anonimato, l’intera cronologia delle transazioni è visibile.

Bitcoin – insieme ad altre criptovalute – offre uno pseudo-anonimato che impedisce loro di avere una caratteristica fondamentale che le valute fiat possiedono: la fungibilità.

Cos’è la fungibilità?

In economia semplice, un’unità fungibile è un bene intercambiabile. Ad esempio, la fungibilità del dollaro USA significa che un dollaro è un dollaro. La liquidità fisica offre alle persone l’opportunità di eseguire transazioni con un minimo di privacy.

Il trading utilizzando denaro contante offre agli utenti la possibilità di nascondere informazioni che potrebbero non volere che il resto del mondo sappia. Ciò non significa necessariamente che vogliono la privacy per ragioni nefaste. Potrebbe essere qualcosa come regalo per il tuo coniuge che non vuoi che compaia sul tuo estratto conto.

Fungibilità significa che le persone possono essere protette da controlli indesiderati. Se qualcuno fa una donazione per una causa controversa, potrebbe non volere che gli altri lo sappiano. Potrebbe essere qualcosa di semplice come fare una donazione a un partito politico rispetto a un altro o fare una donazione a un gruppo con cui la famiglia e gli amici non sono d’accordo.

Al contrario, Bitcoin e altre valute digitali simili sono aperte a essere contaminate in base alla sua cronologia delle transazioni. Quindi, se un Bitcoin viene associato a uno spacciatore che lo utilizza per riciclare le vendite, quelle monete sono per sempre associate a quella transazione. Questo fa sì che la moneta valga meno di altre non contaminate.

L’idea che una valuta possa valere meno in base al suo uso passato può sembrare assurda, dopotutto, ti interessa da dove proviene quella banconota da $ 100? Tuttavia, ci sono rapporti secondo cui CoinDesk e altri scambi hanno iniziato a implementare politiche che stanno reprimendo l’accettazione di monete con storie discutibili.

Vantaggi delle monete per la privacy

Lo scopo principale di una moneta per la privacy è ripristinare la fungibilità. Ciò metterebbe le criptovalute sullo stesso piano del contante. Con sofisticati algoritmi, queste valute digitali mescolano le transazioni in modo che siano troppo costose o impossibili da tracciare.

Il risultato è che se desideri utilizzare una moneta privata per una transazione, avrai lo stesso anonimato e la stessa privacy forniti dai contanti.

Ci sono più vantaggi della semplice fungibilità offerti dalle monete per la privacy. Queste monete digitali offrono un vantaggio che è unico anche per la blockchain. Mentre Coinbase e mercati di criptovaluta simili si concentrano maggiormente sulla storia di alcune monete, le monete basate sulla privacy non avranno mai questo problema. Semplicemente non possono diventare “contaminati” in primo luogo.

Svantaggi delle monete per la privacy

Naturalmente, ci sono anche inconvenienti e sospetti associati alle monete per la privacy. I regolatori e i funzionari spesso hanno una scarsa prospettiva delle monete per la privacy. Ciò è particolarmente vero nei paesi asiatici.

Molte borse situate nel continente asiatico hanno completamente smesso di scambiare monete per la privacy come Monero, Dash e Zcash. A causa del tempo necessario per gestire le valute digitali che consentono l’anonimato, questi scambi ritengono che abbia senso utilizzare le loro risorse in altre aree.

Allo stesso modo, l’Europa ha notato un’emergenza nella criminalità organizzata poiché i criminali utilizzano le monete per la privacy online. Molte valute digitali stanno iniziando a comparire nei mercati sotterranei. Questi includono Zcash e Monero, che sono più attraenti per i criminali che desiderano operare con più anonimato rispetto alle altre monete.

Le migliori monete per la privacy

Ora che abbiamo coperto alcuni dei motivi per cui le persone possono o non possono essere d’accordo con le monete per la privacy, insieme ad alcuni dei loro vantaggi e svantaggi, visitiamo alcuni dei più popolari disponibili su molti scambi.

Monero

Logo Monero

Se stai cercando una privacy completa con una criptovaluta, allora Monero è quello che vuoi. È senza dubbio una delle criptovalute, se non la migliore, per mantenere private le transazioni.

In una tipica blockchain, gli utenti possono sempre vedere la quantità di valuta che si sta spostando. Tuttavia, questo non è il caso quando si utilizza Monero. Questa valuta digitale protegge così tanto l’anonimato dell’utente che non è possibile visualizzare quanto viene trasferito tra gli utenti.

Alphabay è un perfetto esempio. Probabilmente il più grande mercato del dark web al mondo è stato chiuso dagli Stati Uniti nel luglio del 2017. Il governo degli Stati Uniti ha stabilito che il proprietario di Alphaba possedeva risorse Monero. Il problema era determinare quanto.

Sfortunatamente, le forze dell’ordine non sono state in grado di accertare quanto Monero fosse in gioco a causa della sua completa e totale privacy. Altre criptovalute sono state facilmente sequestrate o congelate, tuttavia, la quantità di Monero che possiede il proprietario di Alphabay è ancora un mistero.

Monero utilizza complesse metodologie crittografiche come Kovri, RingCT, Ring Signatures e Stealth Addresses. Tutto ciò serve a proteggere la privacy di chiunque scelga di utilizzare Monero. Inoltre, la moneta non è stata pre-minata durante il suo ICO, il che crea un altro livello di sicurezza per questa valuta digitale.

Lo svantaggio, tuttavia, è che le dimensioni delle transazioni sono enormi. Principalmente a causa dei complessi algoritmi crittografici, le transazioni Monero sono molto più grandi di quelle di Bitcoin. Pertanto, ogni transazione Monero richiede molto più tempo rispetto all’esperienza degli utenti con altre criptovalute. Alcuni utenti non sono disposti a sopportarlo.

D’altra parte, ci sono ancora molti utenti a cui non importa aspettare ancora un po ‘per avere la loro sicurezza e privacy. Quando gli utenti iniziano a rendersi conto dell’importanza della privacy e dell’anonimato, c’è una forte possibilità che questa moneta possa vedere una crescita seria.

Dash

Logo della moneta Dash

Molto probabilmente hai sentito parlare di Dash. Questa criptovaluta è esplosa nel 2017 e afferma che si tratta di una valuta digitale completamente privata. Anche con questa dichiarazione, c’è un motivo molto importante per includere Dash in un elenco di monete per la privacy: PrivateSend.

Dash utilizza quella che è una funzione di privacy di base con le sue monete, ma si riferisce ad essa come PrivateSend. Questa funzione è una forma di base di un algoritmo di miscelazione delle monete che è gestito dal nodo master sulla rete Dash.

La sfida con questo tipo di privacy è che se si impiega abbastanza tempo per analizzare la transazione, il destinatario e il mittente possono essere determinati attraverso le informazioni dei metadati. Da una prospettiva puramente tecnica, questo tipo di implementazione offre agli utenti un certo livello di privacy e anonimato. Tuttavia, gli utenti dovrebbero tenere presente che è limitato.

È importante che gli utenti ricordino che Dash non offre le funzionalità di privacy e sicurezza fornite da altre criptovalute di fascia alta. Quello che non significa è che Dash non è una solida valuta digitale. Il tema principale della privacy di Dash è che ha margini di miglioramento.

Altri aspetti di Dash rendono il futuro della criptovaluta abbastanza promettente. Sfortunatamente, la sua più vasta area di potenziale è l’anonimato. Ciò è particolarmente vero considerando quanto sia ampiamente utilizzato e popolare Dash.

NAV

Nav Coin Logo

Una delle monete più trascurate e sottovalutate che offrono un completo anonimato è NAV Coin. Ciò è dovuto principalmente al fatto che anche se la valuta digitale è semplice e precisa, la moneta ha alcune sfide con il decentramento.

La maggior parte delle altre criptovalute che danno la priorità all’anonimato utilizzano la crittografia. NAV Coin, tuttavia, utilizza tecniche molto complicate che si concentrano sull’offuscamento. Aggiungi a questo un ulteriore sub-blockchain utilizzato per garantire agli utenti la loro privacy, che corre parallelamente alla blockchain principale.

L’uso di questi tipi di tecniche per l’anonimato rende i dati testuali e binari completamente irriconoscibili, per non parlare di difficile decodificazione. È qui che NAV Coin utilizza i server, che non sono distribuiti. Pertanto, la criptovaluta non è completamente decentralizzata, il che significa che potrebbe essere compromessa se ci sono attacchi ai suoi server.

Il team NAV, tuttavia, sta lavorando instancabilmente per determinare un metodo attraverso il quale i server NAV possono essere utilizzati nel nodo completo. Ciò stabilirà un blocco completamente convalidato che darebbe a NAV Coin sia la decentralizzazione che le tecnologie distribuite necessarie per diventare una criptovaluta privata e sicura.

Zcash

Logo della moneta ZCash

Un’altra valuta digitale che fa rumore nel mondo dell’anonimato e della privacy in Zcash. La criptovaluta offre il suo protocollo zk-SNARK. Questo protocollo di prove a conoscenza zero mira a rendere Zcash più privato e sicuro.

Tuttavia, il protocollo zk-SNARK presenta un problema molto grande. Qualsiasi utente che desideri avere una privacy totale dovrà avere almeno 4 GB di RAM. Questo ha il potenziale per creare una barriera molto ampia affinché Zcash diventi una criptovaluta molto utilizzata per la privacy e l’anonimato.

Fortunatamente, Zcash si sta concentrando molto sull’apportare miglioramenti al suo protocollo zk-SNARK. Una volta fatto, Zcash diventerà immediatamente una delle valute digitali più private e sicure disponibili sul mercato. Per il momento, tieni d’occhio Zcash e il suo protocollo zk-SNARK.

Komodo

Logo della moneta Komodo

Seguendo la stessa linea di Zcash, Komodo è una valuta digitale aggiuntiva che utilizza l’estensione protocollo zk-SNARK per renderlo completamente anonimo. Komodo non è una criptovaluta molto conosciuta che è stata biforcuta da Zcash.

Tuttavia, Komodo ha scelto di implementare un algoritmo di prova migliorato per fornire una migliore sicurezza ai suoi utenti. Ciò ha reso la moneta un’opzione ancora più incentrata sulla privacy rispetto a prima. Sfortunatamente, Komodo ha scoperto molte delle stesse sfide di Zcash. L’utilizzo del protocollo zk-SNARK significa che gli utenti devono disporre della RAM necessaria.

Proprio come Zcash, il team di Komodo sta lavorando duramente per trovare una soluzione realistica a questo problema il più rapidamente possibile. Gli obiettivi di privacy per Komodo si concentrano sul decentramento e sulla capacità di eseguire il trading cross-blockchain.

Sebbene ci sia del lavoro da fare per rendere Komodo una moneta più sicura e privata, è una moneta che vale la pena tracciare. Il team di sviluppo deve affrontare alcune grandi sfide mentre affronta aree difficili. Tuttavia, se hanno successo, potresti sentire di più su Komodo.

PIVX

Logo della moneta PIVX

PIVX è una moneta che utilizza il protocollo Zerocoin. Questo protocollo offre a PIVX un vantaggio rispetto ad altre criptovalute quando si tratta di privacy e sicurezza. Questa moneta è la prima a utilizzare la prova di partecipazione nella sua piattaforma.

In poche parole, il protocollo Zerocoin fornisce miglioramenti personalizzati. Questi miglioramenti migliorano le transazioni blockchain attraverso ciò che PIVX chiama “scollegabilità”. Ciò significa che è impossibile stabilire un collegamento con un’entità.

PIVX realizza questo mescolando i servizi. Questi servizi utilizzano le prove come un modo per tagliare il collegamento tra il destinatario e il mittente di PIVX. Pertanto, ti è stato effettivamente concesso l’anonimato completo e totale.

Di conseguenza, ogni moneta che passa attraverso la piattaforma PIVX è libera dalla cronologia delle transazioni. Pertanto, PIVX è fungibile al 100%. Sebbene PIVX sia ancora una piattaforma abbastanza nuova e la sua implementazione di Zerocoin vedrà sfide lungo la strada, è ancora una solida criptovaluta per la privacy.

Zcoin

Logo Zcoin

Zcoin è un’altra criptovaluta che utilizza il protocollo Zerocoin per ottenere privacy e anonimato per i suoi utenti. Il protocollo Zerocoin è un metodo fantastico attraverso la crittografia che garantisce maggiore sicurezza alla criptovaluta stessa.

Sebbene il progetto Zcoin sia unico e interessante, soprattutto se confrontato con altre valute digitali, ci sono alcuni elementi che lo rendono meno attraente. Ad esempio, Zcoin utilizza ciò che chiama “Trusted Setup”.

Questa configurazione è stata messa in atto all’inizio del progetto. In sostanza, gli utenti devono selezionare un certo gruppo di persone che impostano i parametri in un certo modo. Questo per garantire che tutto sia giusto per tutti coloro che partecipano al progetto Zcoin.

Lo svantaggio qui è che se qualcuno all’interno del gruppo vuole corrompere il progetto, allora sorge il potenziale per quella persona di avere la capacità di stampare Zcoin dal nulla. Inoltre, non ci sarebbe alcuna responsabilità per tale persona.

Fortunatamente, Zcoin concorda sul fatto che questo è un inconveniente significativo per il progetto che può creare problemi e mal di testa inutili. Il team di sviluppo prevede di rimuovere la funzionalità Trusted Setup nel prossimo futuro. Una volta che ciò accadrà, Zcoin diventerà una valuta digitale molto privata e sicura.

Horizen

Logo Horizen Coin

Horizen era formalmente noto come ZenCash è un’altra criptovaluta che utilizza il protocollo zk-SNARK. Un altro fork di Zcash, Horizen utilizza questo protocollo per fornire l’anonimato ai suoi utenti. La moneta utilizza anche il Trusted Setup simile a quello che Zcoin ha in atto. Ovviamente, questo significa che Horizen dovrà eliminare questa funzione in futuro.

Solo che troverai con Komodo e Zcash, gli utenti di Horizen devono soddisfare il requisito per una quantità minima di RAM dedicata. Ciò è necessario per inviare transazioni completamente private. Anche se i sistemi operativi a 64 bit hanno ridotto questo requisito a 3,2 gigabyte, è ancora qualcosa che richiederà la giusta attenzione in futuro.

Horizen, tuttavia, non sta concentrando i propri sforzi di sviluppo su questi temi. Invece, stanno prendendo di mira un modo per costruire portafogli che sono sempre in esecuzione su nodi sicuri. Questo, a sua volta, consente agli utenti di ottenere l’anonimato attraverso i propri nodi privati.

Sebbene l’idea sia intrigante e abbia dei meriti, mantenere un nodo del server attivo a tempo pieno è in qualche modo una sfida. Poiché questo tipo di tecnologia continua ad espandersi e crescere, potrebbe essere qualcosa di più semplice da realizzare.

Verge

Verge Coin Logo

Ultimo, ma non meno importante nella nostra lista di criptovalute anonime, è Verge. Questa criptovaluta unica raggiunge l’anonimato in un modo insolito. Invece di utilizzare la crittografia per ottenere la privacy, Verge utilizza le reti I2P e Tor per ottenere una sicurezza completa.

Verge, precedentemente DogeCoinDark, è stato lanciato nel 2014. L’idea alla base della moneta era quella di stabilire una valuta basata su Dogecoin, ma con caratteristiche di sicurezza aggiuntive. La criptovaluta si è rinominata Verge nel 2016.

Facendo uso delle reti I2P e Tor incentrate sull’anonimato, Verge può offrire protezione dal tracciamento web e dai cookie. Pertanto, diventa molto difficile collegare le transazioni con gli utenti. La blockchain rimane pubblica poiché gli sviluppatori di Verge sono convinti che i suoi utenti debbano ancora essere in grado di accedervi. Questo dà loro la possibilità di convalidare e verificare le transazioni inviate e ricevute.

L’importanza della privacy

Naturalmente, l’esistenza di tutte queste monete per la privacy pone la domanda, perché la privacy è importante? La risposta a questa domanda è sia semplice che elaborata. Coloro che vogliono la privacy non hanno sempre qualcosa che vogliono nascondere o per scopi nefasti.

Prima di tutto, la privacy riguarda la libertà. La privacy appartiene alla stessa famiglia con altre libertà come la libertà di parola e di pensiero. Uno dei grandi vantaggi della privacy è che ci consente di avere il controllo e l’autonomia delle nostre vite. È difficile mantenere la privacy poiché gli altri prendono decisioni per l’utilizzo senza la nostra consapevolezza.

Un’altra parte importante della privacy, e forse la ragione dell’esistenza delle privacy coin, è la fiducia. Le monete per la privacy vogliono creare un’alternativa alla centralizzazione delle valute sostenute dal governo. Gli hacker possono corrompere e manipolare i sistemi attuali per trarre vantaggio da coloro che non hanno familiarità con le sue scappatoie.

La tecnologia fornisce privacy agli utenti, ma in molti modi può anche spogliarla. Le valute digitali vogliono fornire protezione, anonimato e sicurezza ai propri utenti. Pagare qualcosa senza essere rintracciato non significa che non stai facendo nulla di buono. Significa semplicemente che vuoi avere il controllo sulla privacy delle tue transazioni.

Incartare

Il potenziale di fungibilità rende molte monete per la privacy un’opzione allettante. Questo è ancora più vero in una comunità plasmata dagli ideali di cripto-anarchici e individui che la pensano allo stesso modo. Dare agli utenti la possibilità di effettuare transazioni private e anonime consente ai detentori di criptovaluta rispettosi della legge di eseguire attività proprio come se stessero usando denaro contante.

Naturalmente, la promessa di anonimato rende queste valute digitali attraenti anche per i criminali. Può essere difficile spostare denaro in grandi quantità, tuttavia, spostare molte criptovalute è semplice come fare clic sul pulsante “Invia”. L’adozione di monete per la privacy non è ancora diffusa, ma ciò non significa che le forze dell’ordine e le autorità di regolamentazione non abbiano motivo di preoccuparsi.

In definitiva, spetterà a coloro che sono trincerati nella comunicazione crittografica alleviare le paure dei regolatori e coloro che sperano di gestire le monete per la privacy. Alcuni paesi hanno già vietato le monete per la privacy, il che dimostra che c’è ancora molto lavoro da fare in quest’area.

Tuttavia, il fatto che New York accetti il ​​trading di ZCash significa che ci sono aree in cui le monete per la privacy possono sopravvivere e prosperare. Queste monete non devono essere relegate ai criminali, ma possono essere utilizzate da coloro che vogliono semplicemente usare la loro criptovaluta più o meno nello stesso modo in cui usano i loro contanti.

Previous Post
As melhores carteiras de Bitcoin anônimas: o único guia de que você precisa
Next Post
Modum Coin – Възникващите технологии се обединяват